Sei qui:  / Articoli di mafie
mafie
  • Ecco cos’è la mafia “trasparente”

    La fattispecie più controversa, oggetto di turbolenze in fase cautelare, è stata quella dell'associazione a delinquere (capo A), di cui sono accusati, oltre a ROMANO,…

     
  • L’eminenza grigia che chiamavano “Iddu

    Le intercettazioni eseguite in quel gennaio 2016, oltre a consegnare D'AGATA, CUVA e SCHIFANI nelle mani degli inquirenti, restituiscono una figura, quale quella del Gen.…

     
  • La catena delle soffiate

    La vicenda si presenta affatto complessa: una sorta di matassa da dipanare nel labirinto di intercettazioni e produzioni difensive. Pertanto, si impone una preliminare operazione…

     
  • Il capo dei servizi segreti, un caro amico

    Secondo l'assunto dell'accusa, l'attività di investigazione, apparentemente impermeabilizzata, condotta dagli inquirenti nel presente procedimento, si rivelava particolarmente impervia a causa del trasudamento di notizie segrete…

     
  • Il “mitico” maggiore Orfanello

    Benché la posizione di ORFANELLO sia giudicata separatamente, non può prescindersi dalla sua disamina nel presente contesto, sia perché del reato corruttivo contestatogli risponde, in…

     
  • La premiata ditta Romano and Company

    Secondo l'accusa, assume carattere corrispettivo, rispetto alla presunta vendita della propria funzione da parte di ORFANELLO, il ricevimento, da parte dello stesso, una volta sospeso…

     
  • La bella “cantata” del comandante Saccia

    I rapporti tra MONTANTE e la Guardia di Finanza, come anticipato, trascendevano gli orizzonti provinciali, attingendo ai livelli regionali e persino nazionali. Tanto emerge, oltre…

     
  • Tutti gli amici nella Finanza

    MONTANTE non manteneva rapporti patologici soltanto con gli appartenenti all'Arma dei Carabinieri. Anzi, se mai fosse possibile, il rapporto intrattenuto con i vertici provinciali nisseni…

     
  • Rosa e gli altri, ricchi premi e cotillons

    Abbiamo visto come D'AGATA avesse erogato diverse "prestazioni di servizio", tutte vietate, in favore di MONTANTE: dal passaggio illecito di pen drive e documenti di…

     
  • Come incastrare il giornalista

    […] Per fini di coerenza argomentativa, occorre passare ad esaminare un altro caso di bonifica, stavolta meramente simulata, avente, come vedremo, uno scopo del tutto…

     
  • Carmelina e la caccia alle microspie

    Altro capitolo della vicenda MONTANTE è quello relativo alle attività di bonifica dallo stesso fatte eseguire nella sua abitazione, nelle vetture dei suoi più fidi…

     
  • Registrare, il vizietto di Antonello

    Nell'ambito della descritta tendenza alla documentazione delle sue relazioni con i terzi si inquadrano certamente talune registrazioni, effettuate da MONTANTE o su disposizione dello stesso,…

     
  • E storia di un articolo pubblicato

    Non da ultimo, si può serenamente affermare come il MONTANTE di certo avesse un diretto interesse ad acquisire notizie di natura riservata nei confronti del…

     
  • Regione Siciliana, manovre e affari

    Tra i soggetti verso i quali si era appuntata l'attenzione delle interrogazioni illecite allo S.D.I. si annoverano, come visto, Gaetano ARMAO e Giulio CUSUMANO, i…

     
  • Gli spioni a servizio permanente

    Una delle dimostrazioni più eclatanti della serietà dei propositi di vendetta di MONTANTE, aduso alla repressione del dissenso come nei più chiusi regimi dittatoriali, la…

     
  • La “contro inchiesta” del Cavaliere Montante

    PRIMI ATTI DI INQUINAMENTO DEL PANORAMA INVESTIGATIVO Mentre i collaboratori di giustizia rendevano dichiarazioni sul conto di MONTANTE, questi avviava una raccolta di informazioni nei…

     
  • La tentata violenza ad Alfonso Cicero

     Volendo tracciare un bilancio provvisorio delle acquisizioni fin qui esaminate, il quadro che si profila è quello di una spiccata attitudine di MONTANTE alla manipolazione…

     
  • La paura per la “cantata” del pentito

     Le vicende fino ad ora ricostruite rappresentano, in qualche modo, il prodromo logico-fattuale di due condotte ascritte a MONTANTE: la tentata violenza privata nei riguardi…

     
  • Quell’antimafia tanto folk (e bugiarda)

      MONTANTE, all'esito di quanto fin qui ricostruito, non appare ergersi quale paladino dell'antimafia, come i suoi difensori lo hanno definito, a meno che della…

     
  • Don Piddu, don Paolino e don Vincenzo

    Si è detto come le indagini sul conto di MONTANTE fossero state inizialmente articolate intorno all'ipotesi di concorso esterno in associazione mafiosa. Nei paragrafi che…

     
  • L’invasione in Italia dei Don nigeriani

    di Sergio Nazzaro Sergio Nazzaro è l'autore di "Mafia Nigeriana, la prima indagine della Squadra Antitratta”, edizioni Città Nuova) Anno 2009. Torino. Operazione Milord Militari…

     
  • “Sputare fuoco” e terribili vendette

    di Sergio Nazzaro Sergio Nazzaro è l'autore di "Mafia Nigeriana, la prima indagine dell Squadra Antitratta”, edizioni Città Nuova Sputare il fuoco. Ejor non lo…

     
  • Come i Cults somigliano agli ‘ndranghetisti

    di Sergio Nazzaro Il pubblico ministero di Torino Stefano Castellani L’esperienza giudiziaria (parlo sia dei processi del 2005-2006, che delle operazioni, che dei processi più…

     
  • Da Benin City all’inferno

    di Sergio Nazzaro Sergio Nazzaro è l'autore di "Mafia Nigeriana. La prima indagine della squadra antitratta edizioni Città Nuova” Il traffico di esseri umani, considerato…

     
  • Mio zio Cesare

    di Fabrizio Zanca L'autore dell'articolo è uno dei nipoti del giudice Cesare Terranova “Nino, non aver paura di tirare un calcio di rigore...” è il…

     
  • Una mutilazione familiare

    di Vincenzo Terranova Il giudice e la moglie Giovanna durante un viaggio - L'autore del testo è il nipote Vincenzo Terranova Ci sono eventi funesti…

     
  • Cosa è la mafia e come va combattuta

    di Cesare Terranova Intervento in Commissione parlamentare antimafia - Seduta del 16 luglio 1975  La Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno della mafia in Sicilia, istituita…

     
  • Un giusto nel delirio di Palermo

    di Bruno Caruso Bruno Caruso, pittore, un amico del giudice Terranova Il ricordo di Cesare Terranova è uno di quei ricordi struggenti ai quali non…

     
  • Una voce inascoltata

    di Aldo Rizzo Aldo Rizzo, alla sinistra di Giovanni Falcone - Magistrato, deputato della Sinistra Indipendente, vice sindaco della prima giunta Orlando a Palermo I…

     
  • La sua ultima intervista sulla mafia

    di Anna Pomar Un ritratto di Cesare Terranova con alle sue spalle il boss Luciano Liggio firmato dal pittore Bruno Caruso  Cesare Terranova, magistrato di…

     
  • Un omicidio “preventivo”

    di Emanuele Macaluso Il giudice Terranova insieme ad Emanuele Macaluso negli Anni Settanta Ricordo sempre quel giorno del 1972 che incontrai a casa sua Cesare…

     
  • Lo “stile” di Mori e compagnia cantante

    Come si è visto, le risultanze che qui ora occorre esaminare si fondano sull'esito delle investigazioni compiute, su specifiche deleghe della Procura della Repubblica di…