Sei qui:  / Articoli / Mafie / Due anni fa ci lasciava Rita Borsellino, ogni giorno il suo ricordo nel nostro agire contro qualsiasi illegalità.

Due anni fa ci lasciava Rita Borsellino, ogni giorno il suo ricordo nel nostro agire contro qualsiasi illegalità.

 

Il 15 agosto 2018, in un caldo pomeriggio ferragostano, all’ospedale ‘Civico’ di Palermo, ci lasciava Rita Borsellino. Rita, una donna straordinaria il cui impegno civile è stato esempio per tanti giovani che hanno avuto modo di conoscere lei e la sua storia, aveva il sorriso più dolce che ho mai conosciuto. Dolce ed energico.

“Ero la più piccola in casa e questo “status” di figlia, sorella minore, mi aveva sempre accompagnato riservandomi gesti, attenzioni, nomignoli che costituivano per me privilegi”. Raccontava.
Un’infanzia felice trascorsa insieme ai due fratelli maggiori, Paolo e Salvatore e all’altra sorella, Adele.

Tutto fino al boato del 19 luglio 1992, in cui persero la vita il fratello Paolo, e le persone della scorta (Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli e Walter Eddie Cosina). Da quel giorno una nuova vita, fatta d’impegno civile e resistenza degli ideali della Costituzione italiana.

“La memoria è vita che si coltiva ogni giorno”. Andava ripetendo.

Due anni fa la sua morte, ogni giorno il suo ricordo nel nostro agire contro qualsiasi illegalità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE