Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Diritti / Minacce e Vittime / 25 luglio, pastasciutte antifasciste. Anpi: il fascismo è e resterà un crimine

25 luglio, pastasciutte antifasciste. Anpi: il fascismo è e resterà un crimine

 

A proposito del 25 luglio e delle 90 pastasciutte antifasciste in programma in Italia (a quella organizzata a Casa Cervi interverrà Ilaria Cucchi), la dichiarazione ufficiale della presidente nazionale Anpi, Carla Nespolo:

“Il 25 luglio è festa grande per il nostro Paese. Si celebra infatti la caduta del regime criminale di Benito Mussolini. E l’ANPI sarà impegnata, in tutta Italia, in decine e decine di iniziative di memoria attiva.

Ricordando la famosa “pastasciuttata” a Campegine offerta dai Cervi lanceremo un messaggio chiaro: il fascismo è e resterà un crimine.

Sono intollerabili, oltreché illegali, tutte le manifestazioni apologetiche, cortei in orbace, saluti romani, ma soprattutto le violenze razzistiche.

Diremo, inoltre, con forza che le tentazioni autoritaristiche, le barricate disumane contro i deboli in fuga dalle guerre e dalle torture sono fuori dalla Costituzione. Invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a partecipare alle iniziative, a fare insieme e sempre di più antifascismo, democrazia e pace”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE