Sei qui:  / Articoli / Informazione / Ucciso il giornalista Anatoli Klian. E’ la quinta vittima tra gli operatori della informazione in Ucraina

Ucciso il giornalista Anatoli Klian. E’ la quinta vittima tra gli operatori della informazione in Ucraina

 

 “Ancora una volta sangue di un giornalista versato in zona di conflitto. Ancora una volta è un giornalista russo caduto nei pressi di Donetsk nell’Ucraina dell’est. Si chiamava Anatoli Klian, 68 anni, operatore della televisione pubblica russa. Lo rivela Franco SiddiSegretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana e membro del Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale dei Giornalisti (Ifj).
“La volontà di rappresentare la realtà della guerra ha fatto una nuova vittima, è  la quinta in poche settimane. La Fnsi è vicina al sindacato russo dei giornalisti (Ruj) in una vicenda che si sta facendo sempre più pericolosa e sanguinosa per chi fa informazione. Per questo sosteniamo tutte le iniziative della Federazione internazionale e di quella europea contro l’impunità nei confronti dei crimini ai danni dei giornalisti e a favore della cooperazione tra i sindacati di diversi paesi al fine di determinare una svolta internazionale in questa area di conflitto. In questo senso la Fnsi si è impegnata perché la prossima Assemblea generale dei sindacati europei sia organizzata a Mosca nel tentativo di promuovere interscambio e momenti di dialogo tra i sindacati dei giornalisti russi e ucraini. Ciò che deve emergere con forza è che il giornalista è testimone di verità, costruttore di ponti, non componente belligerante”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE