Sei qui:  / Articoli / Interni / Premio nazionale giornalistico “Guido Carletti”, vince Daiana Paoli

Premio nazionale giornalistico “Guido Carletti”, vince Daiana Paoli

 

Con “La maison del carcere”, servizio sulla sartoria nata all’interno del carcere femminile della Giudecca a Venezia, Daiana Paoli, redattrice del Tgr Veneto, ha vinto il premio nazionale giornalismo televisivo per il sociale “Guido Carletti”. “Una testimonianza della solidarietà che invita a riflettere sul rispetto dovuto alla dignità umana in tutte le sue realtà e alla donna in particolare”: con questa motivazione la giuria le ha assegnato, all’unanimità, il premio.

Francesca Sironi e Michele Sasso, del settimanale “L’Espresso”, si sono aggiudicati il premio per la carta stampata con l’articolo “Scandalo Profughi”, definito dalla giuria “una denuncia lucida e attenta sulla situazione di come sono accolti e gestiti i profughi in Italia dando, al contempo, al lettore la speranza che nuove soluzioni ci possono essere e che bisognerà trovarle per sentirsi parte di un Paese civile”.
Medaglia di bronzo della città di Montesilvano per la cultura della solidarietà al giornalista Piero Sansonetti, mentre a Monica Mosca, direttore del settimanale Gente, è stato assegnato il premio per la cultura del sociale.
La cerimonia conclusiva della tredicesima edizione del premio Carletti si terrà sabato 23 marzo alle 17 a Palazzo Baldoni a Montesilvano, in provincia di Pescara.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE