Sei qui:  / Articoli / Informazione / A Paolo Borrometi il “Premiolino 2018”

A Paolo Borrometi il “Premiolino 2018”

 

Giunto alla sua 58esima edizione il Premiolino 2018, premio assegnato dalla Fondazione Birra Moretti, e’ dedicato quest’anno ai giornalisti che rischiano la propria vita per raccontare la verita’ e ospita anche la testimonianza di Corinne Vella, sorella di Daphne Caruana Galizia, la cronista uccisa con un attentato nella sua terra, Malta, per aver indagato sulla mafia e la corruzione locale. Proprio a lei e alle sue inchieste e’ legato anche il lavoro di Paolo Borrometi, collaboratore di AGI e direttore de laspia.it, che ha ricevuto il prestigioso premio nella cerimonia di questa sera a Palazzo Marino, sede del municipio milanese.
“Sono orgogliosissimo e onoratissimo – ha affermato – per me e’ una carezza dopo tante sofferenze degli ultimi mesi. Le intercettazioni del 10 aprile scorso che parlavano di un attentato con un’autobomba, che riguardava me e anche i miei ragazzi della scorta, e’ stato uno dei momenti piu’ duri della mia vita. Questo premio lo dedico – ha concluso Borrometi – a Daphne Caruana Galizia, Andy Rocchelli e Giulio Regeni, perché non c’è giustizia senza verità e pretendere la verità è l’unico dovere che abbiamo”.

Corinne Vella ha premiato Paolo Borrometi, ricordando il rapporto che il Presidente di Articolo21 aveva con la sorella Dapne e ha fatto un appello a “stare accanto a Paolo, non dietro. Sono così lo sosterremo realmente”.

“I premiati di quest’anno sono giovani ma anche grandi corrispondenti – ha illustrato Chiara Beria di Argentine, presidente del Premiolino. Questa, ha aggiunto, e’ “un’occasione per ricordare che ci sono situazioni tragiche per i giornalisti in molti paesi, teniamoci stretti i nostri giornali e speriamo che i giovani capiscano che bisogna leggere leggere leggere”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE