Sei qui:  / Libridine / “Il giorno dopo” di Andrea Iacomini

“Il giorno dopo” di Andrea Iacomini

 

Figlio di un padre appassionato, che lo ha contagiato con i suoi ideali sin da quando era bambino, Enrico entra in politica e inizia così una militanza che dura 15 anni: dalle lotte per far valere i suoi ideali all’interno del Movimento giovanile fino alla delusione finale di un’elezione persa per pochi voti.

Un ritratto sincero, ironico e commovente del mondo politico, un percorso denso di incontri, confronti, grandi slanci e bocconi amari, fino all’inatteso verdetto finale che lo porta a cambiare vita. Enrico decide di abbracciare l’impegno umanitario, inizia a viaggiare per il mondo, diventa testimone della fame, delle guerre e della povertà, lotta con tutti i mezzi per denunciarle all’occidente, fino alla missione nel campo profughi di Zaatari e all’innamoramento per la giovane volontaria siriana, Iman, che gli svelerà il segreto del “giorno dopo”. Enrico si troverà così a dover compiere un ultimo cammino, quello dentro se stesso, oltre gli attacchi d’ansia, oltre le scuse e le bugie.

Il giorno dopo è un romanzo, in parte autobiografico, di un uomo e soprattutto di una generazione. Il racconto di un bivio in cui tutti si trovano almeno una volta nella vita, in bilico tra doveri e desideri, tra apparire ed essere. Per ognuno di noi esiste un giorno dopo, quello in cui nasceranno o finiranno nuovi amori, quello in cui si potranno fare nuove scelte da cui ricominciare a vivere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE