Sei qui:  / Articoli / Interni / Premio Alpi: Usigrai, “l’unica cosa che noi possiamo fare dunque è ricominciare a cercare la verità”

Premio Alpi: Usigrai, “l’unica cosa che noi possiamo fare dunque è ricominciare a cercare la verità”

 

La decisione di Luciana Alpi è un richiamo alle responsabilità di ciascuno: di tutti coloro che possono contribuire alla ricerca della verità sull’assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.
E’ un richiamo quindi anche alla responsabilità di tutti noi giornalisti, e in particolare di noi giornalisti del Servizio Pubblico.
Rammarica che si interrompa dopo 20 anni una esperienza entusiasmante come quella del Premio, che ha permesso di premiare straordinari lavori e di “illuminare” fatti, storie e realtà dimenticate. E resta dunque la speranza che si ricreino le condizioni affinché Luciana Alpi decida di far proseguire quel percorso. Ma intanto, di fronte a una decisione del genere, l’unica cosa che noi possiamo fare dunque è ricominciare a cercare la verità.
Andare a scovare i “perché” di quel duplice omicidio.
Dimostrare che la verità è possibile. E che anzi è un dovere per chiunque creda nei valori della libertà di informazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE