Sei qui:  / Articoli / Esteri / Missouri, polizia spara ancora: ucciso 23enne nero

Missouri, polizia spara ancora: ucciso 23enne nero

 

Un altro ragazzo nero ucciso dalla polizia in Missouri dopo la morte a Ferguson del 18enne afroamericano Michael Brown, freddato da un agente il 9 agosto scorso. Dalle prime informazioni sembrerebbe che l’uomo avrebbe tentato di rapinare un negozio con un coltello e avrebbe avuto una discussione con il proprietario. La polizia è arrivata sul posto e ha chiesto al sospetto di posare l’arma. Quando questi ha rifiutato, tentando di aggredire i poliziotti un agente ha sparato e lo ha ucciso.

La sparatoria avviene a dieci giorni dall’uccisione di Michael Brown, i cui funerali saranno celebrati lunedi’ prossimo, in un momento di alta tensione. Anche ieri, nonostante la presenza dell’esercito e l’invito di Obama a “manifestare in maniera pacifica”, il sobborgo di St. Louis, diventato il simbolo delle tensioni razziali che persistono nella societa’ americana, e’ stato teatro di nuovi scontri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE