#Ioliproteggo: la campagna del Consiglio Italiano per i Rifugiati e della Rai a sostegno dei minori stranieri non accompagnati

0 0

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) lancia la campagna #Ioliproteggo sostenuta da Rai per il Sociale a supporto dei minori stranieri non accompagnati: dal 22 al 28 febbraio sarà possibile donare 2 euro al numero 45591 con SMS oppure 5 o 10 euro chiamando da rete fissa. Quello dei migranti e rifugiati minorenni che arrivano in Europa costretti ad abbandonare il proprio paese senza i loro genitori è un fenomeno che negli ultimi anni ha acquisito particolare rilevanza. Solo nel 2020 sono sbarcati sulle nostre coste 4.687 minori non accompagnati. Altri sono entrati in Friuli Venezia Giulia percorrendo la rotta balcanica, stremati da viaggi disperati, spesso vittime di abusi e violenze. Sono ragazzi e ragazze che devono affrontare un enorme lavoro di rielaborazione del proprio passato, della propria storia, nel tentativo di ristabilire nuovi ancoraggi affettivi, nuove connessioni e identità. Questo lavoro è reso più complesso dal contesto di emergenza sanitaria che da un anno ci troviamo a vivere. Distanti, allontanati, privati di una socialità indispensabile per qualsiasi adolescente, ancor più se straniero, senza punti di riferimento familiari e un supporto adeguato, maggiormente esposti al virus a causa di condizioni di vita precarie e difficoltose. 

Sono vite che hanno bisogno di un forte sostegno per essere tutelate, una sfida che non ci può lasciare indifferenti. Ci stanno chiedendo protezione e la possibilità di immaginare e costruire un futuro.

 

Il CIR da anni sta rafforzando il sistema di protezione e integrazione dei minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni in alcune delle aree più importanti del paese. Abbiamo dato assistenza e facilitato il percorso di autonomia di più di 2.000 minori negli ultimi tre anni.

 

Grazie alle donazioni ricevute si sosterrà il percorso di protezione e integrazione e autonomia dei ragazzi e delle ragazze con team multidisciplinare formato da operatori sociali, psicologi, educatori, mediatori culturali, consulenti legali, formatori, tutor. Erogheremo contributi che facilitino l’inserimento scolastico con borse di studio, materiali, trasporti, corsi di sostegno e strumenti digitali che diano loro la possibilità di partecipare alle attività formative al pari dei loro coetanei.

Molto può essere fatto con una piccola donazione al 45591

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.