Convegno “Ustica e gli anni Ottanta“. 12-13 novembre

0 0

In diretta dalla pagina Facebook del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna (www.facebook.com/disci.unibo)

Pur nella difficoltà del momento, nel rispetto della normativa, si terrà, usufruibile sulla piattaforma del dipartimento di Storia culture e civiltà,  il convegno ” Ustica e gli anni ottanta ^
organizzato dall’Associazione Parenti delle  Vittime della Strage di Ustica  e dall’Istituto Parri.

Si tratta della conclusione delle iniziative per il 40 ° anniversario della strage di Ustica che si erano aperte con la presenza del Presidente della Camera Fico al convegno organizzato in collaborazione con la FNSI “Cosa avremmo saputo di Ustica senza la stampa?”, e che avevano avuto i momenti più significativi, pur senza dimenticare gli spettacoli” Attorno al Museo”, nel messaggio e nella visita del Presidente della Repubblica ,on. Sergio Mattarella, proprio al  Museo per la Memoria di Ustica.

“Dalla verità alla storia” è l’impegno che l’Associazione si è data in questi anni .” :ottenuta la verità giudiziaria  spetta agli storici, agli studiosi, all’Università scrivere la storia di quegli anni terribili.

Si è sempre ritenuto infatti che “per andare oltre la dimensione del dolore privato e financo oltre la richiesta di giustizia,  sia assolutamente necessario approdare alla Storia, nella consapevolezza che la verità giudiziaria, ancorchè irrinunciabile, non può essere sufficiente a restituire il significato dell’accaduto”

Il convegno ,in questa prospettiva, nei due giorni dei lavori offrirà un panorama complessivo delle vicende del nostro Paese in quel 1980 che sempre più ci appare come anno di “svolta” : si analizzerà un Paese in transizione, il suo sistema politico, le vicende dei partiti, il ruolo del Parlamento e dell’opinione pubblica e della stampa. E poi l’emergere della mafia al nord, le variazioni dei consumi e  lo stato della giustizia e degli apparati militari. Con un occhio rivolto anche ai cambiamenti nel teatro nel cinema e nella letteratura.

E saranno impegnati come relatori eminenti personalità del mondo accademico non solo bolognese, dai professori Cammarano , Capuzzo , Pasquino fino a Giovanni de Luna.

Ricordiamo che il convegno si inserisce in una collaborazione e in un impegno di ampio respiro di Associazione e Istituto Parri, segue al versamento degli archivi dell’Associazione al Parri, che li conserva e li pone a disposizione di studiosi e cittadini, e ai convegni del 2015, “1980. L’anno di Ustica”, ( sono oggi disponibili gli atti editi da Mondadori) che indagò il contesto internazionale degli anni a cavallo del 1980, e del 2016, “Ustica. Il bisogno di verità: la direttiva Renzi”, che affrontò il tema della declassificazione e del trasferimento presso l’Archivio Centrale dello Stato dei documenti relativi alle stragi italiane.


Convegno Ustica e gli anni Ottanta

12 novembre 2020 – mattina

 

Apertura dei lavori

Ore 9:00 Saluto di Virginio Merola, Sindaco di Bologna

Ore 9.15 Saluto di Francesco Ubertini, Rettore dell’Università di Bologna

Ore 9.30 Saluto di Daria Bonfietti, Presidente dell’Associazione dei parenti delle vittime della strage di Ustica

I   Il quadro storico-politico

Ore 9:50 Presiede Luca Alessandrini

Ore 10:00  Fulvio Cammarano, Alle origini del XXI secolo: gli anni Ottanta

Ore 10:25  Giovanni De Luna, Il quadro storico dell’Italia della transizione degli anni fine Settanta e Ottanta

Ore 10:50  Gianfranco Pasquino, Il sistema politica italiano

Ore 11:05 pausa

Ore 11:25  Guido Panvini, Il terrorismo e la Commissione parlamentare stragi

Ore 11:50  Cora Ranci, Le grandi inchieste giornalistiche sulla tragedia di Ustica e il “paradigma delle stragi”

Ore 12:15  Giovanni Mario Ceci, La Democrazia cristiana alla prova degli anni Ottanta

Ore 12:45 pausa

 

12 novembre 2020 – pomeriggio

 

Ore 14:45  Presiede Stefano Cavazza

Ore 14:55  Giovanni Scirocco Il Partito socialista

Ore 15:20  Gregorio Sorgonà, Il Partito comunista

Ore 15:45 Maurizio Ridolfi, Le tragedie della Repubblica e il senso dello Stato. I Presidenti nelle trasformazioni degli anni Ottanta

Ore 16:10  Alessandro Giacone, La strage di Ustica negli archivi di Francesco Cossiga

Ore 16:35 pausa

Ore 17:00  Michele Marchi, Il Parlamento e le sue parole. Ustica e oltre

Ore 17:25  Alberto Melloni, Le culture cattoliche negli anni Ottanta

Ore 17:50  Marcello Ravveduto, La seconda guerra di mafia e l’origine della fase eversiva

Ore 18:15 Paolo Capuzzo, Dai Settanta agli Ottanta: continuità e rotture nelle tendenze del consumo

13 novembre 2020 – mattina

 

II   Giustizia e magistratura

Ore 9:00 Presiede Alberto Camon

Ore 9:15  Antonella Meniconi Storia della magistratura italiana tra gli anni ’70 e ’80

Ore 9:45  Daniele Negri Il processo penale, la procedura penale verso il nuovo Codice (1988)

Ore 10:15  Marianna Biral Anatomia di un processo irripetibile

Ore 10:45 pausa

 

III   Archivi e strutture militari

Ore 11:10  Presiede Andrea Benetti

Ore 11:20  Paola Carucci Archivio centrale dello Stato e archivi civili

Ore 11:45  Leonardo Goni, L’organizzazione delle FF.AA. italiane nel periodo 1970-80

Ore 12:10  Mario De Prospo La vicenda di Ustica negli archivi militari e nelle carte declassificate dalla Direttiva Renzi

Ore 12:30 pausa

 

13 novembre 2020 – pomeriggio

 

IV   Le narrazioni

Ore 15:00  1980: una svolta culturale ? Cinema teatro e letteratura.

Marino Sinibaldi conversa con Steve Della Casa, Antonio Audino, Lorenzo Pavolini

One thought on “Convegno “Ustica e gli anni Ottanta“. 12-13 novembre

  1. Ritengo che in 40+ anni, se ancora non si è capito cosa sia successo al Dc9 quella triste sera di giugno, pur avendo tutta una documentazione completa, ho l’impressione (personale) che non ci sono “tecnici” o “esperti” Competenti, oppure (sempre una mia personalissima deduzione) che non sono veri esperti ma solo opportunisti ?? Maaaaaaaaa

Comments are closed.