Sei qui:  / Articoli / Informazione / Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, ecco i finalisti

Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, ecco i finalisti

 

Sono Pietro Adami e Cristiana Mastronicola; Martina Ferlisi, Sarika Strobbe, Amarilli Varesio; Federico Marconi e Giorgio Saracino; Gabriele Cruciata e Arianna Poletti (categoria sperimentale). Al video ‘Buona notte’ di Ioana Beatrice Ambrosio il premio Speciale Coronavirus.

Presentati i finalisti della nona edizione del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, il concorso riservato agli under 30 dedicato alla memoria e all’impegno civile e professionale di Roberto Morrione, giornalista Rai, fondatore di Rainews24 e di Liberainformazione. Nel corso della presentazione, andata in onda sulla pagina Facebook dell’associazione Amici di Roberto Morrione, è stata anche premiata l’opera vincitrice del bando speciale coronavirus. Entrambe le iniziative sono promosse dall’associazione Amici di Roberto Morrione in collaborazione con la Rai.

I finalisti del Premio Morrione
Fra i 46 progetti di inchiesta candidati, la giuria presieduta dal presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti ha scelto le proposte di quattro team di giornalisti, selezionati tra gli 85 partecipanti. Arrivano in finale:

Pietro Adami e Cristiana Mastronicola (categoria video);
Martina Ferlisi, Sarika Strobbe, Amarilli Varesio (categoria video);
Federico Marconi e Giorgio Saracino (categoria video);
Gabriele Cruciata e Arianna Poletti (categoria sperimentale).

I video di presentazione sono disponibili sul canale Youtube del Premio Morrione.

«Da oggi – spiegano i promotori – inizia ufficialmente la fase di produzione delle inchieste, della durata di quattro/cinque mesi, durante le quali gli autori verranno affiancati da un pool di tutor di grande esperienza che si sono messi a disposizione dell’iniziativa. I tutor giornalistici di questa edizione saranno Lorenzo Di Pietro, Dina Lauricella, Giorgio Mottola, Luca Rosini. Ogni anno il tutoraggio tecnico video-audio è affidato a Francesco Cavalli, tutoraggio digitale è di Stefano Lamorgese, quello musicale è a cura di Pietro Ferri. L’avvocato Giulio Vasaturo garantisce una specifica consulenza legale».

A ciascun progetto finalista viene assegnato un contributo iniziale in denaro di 4mila euro da impiegare nello sviluppo e nella produzione dell’inchiesta. Le quattro inchieste concorrono ad un premio finale del valore di 2mila euro per ciascuna categoria. Le inchieste vincitrici verranno diffuse da Rainews24.

L’associazione Amici di Roberto Morrione sta lavorando all’organizzazione delle giornate di premiazione che si svolgeranno a Torino a fine ottobre.

L’opera vincitrice del bando Speciale Coronavirus
Il video ‘Buona notte’ di Ioana Beatrice Ambrosio ha vinto il premio in denaro di 2mila euro del bando Speciale Coronavirus, concorso riservato agli under40 e  lanciato dall’associazione Amici di Roberto Morrione in collaborazione con la Rai durante l’emergenza Covid-19.

Questa la motivazione della giuria: «Per aver saputo raccontare, con semplicità e poesia, un frammento di vita quotidiana durante la pandemia che ha colpito il nostro paese. Ioanna Beatrice Ambrosio, artista di strada e filmaker, si è trovata a vivere con i suoi due fedeli amici a quattro zampe in una Milano vuota, impaurita e spettrale. Le immagini scandagliano i rari passanti, le file ai supermercati, il silenzio di una metropolitana che sembra abbandonata. La fatica di vivere alla giornata, la divisione del cibo con i suoi cani sono raffigurate con tranquillità, come in un diario personale. Le parole sono didascalie di una storia di solitudine ma con lo sguardo attento e rivolto comunque al futuro».

MULTIMEDIA
Di seguito Il video ‘Buona notte’ di Ioanna Beatrice Ambrosio

@fnsisocial

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE