Sei qui:  / Articoli / Informazione / Rai3 per Enzo Biagi: testimone del tempo. Il 9 agosto alle 15.45 su Rai3

Rai3 per Enzo Biagi: testimone del tempo. Il 9 agosto alle 15.45 su Rai3

 

Il giorno del novantanovesimo compleanno di Enzo Biagi (nato il 9 agosto 1920 a Lizzano in Belvedere, provincia di Bologna) Rai3 mette in onda uno Speciale dal titolo: Rai3 per Enzo Biagi: Testimone del tempo.
Il giornalista racconta di sé, della sua tv, di come dovrebbe essere la televisione, del rispetto che un giornalista deve portare per chi la guarda e del suo amore per la Rai. Un’intervista che Loris Mazzetti ha realizzato nel 2004 dove il grande giornalista difende l’Articolo 21 della Costituzione e i giovani cronisti dal potere politico, Biagi – scomparso dodici anni fa – ancora di grande attualità dopo le minacce e gli insulti del ministro dell’Interno Matteo Salvini nei confronti dei giornalisti di Repubblica Valerio Lo Muzio e di Report Giorgio Mottola.
Biagi entrò in Rai nel 1961 come direttore del Telegiornale, vi lavorò per ben quarantun’anni, il rapporto si interruppe a causa del famoso “editto bulgaro”: era il 18 aprile 2002 quando il presidente del Consiglio Berlusconi lo accusò, con Michele Santoro e Daniele Luttazzi, di “fare un uso criminoso della tv”. Dopo cinque anni, il 23 aprile 2007, già molto ammalato, alla vigilia dell’ottantasettesimo compleanno, tornò in onda su Rai3 con “RT Rotocalco televisivo”. Alla domanda : “Perché su Rai3?”  Biagi rispose: “Perché è la Rete che più mi assomiglia”.
Con Testimone del tempo prosegue il percorso di memoria del programma voluto dal direttore Stefano Coletta: “Rai3 per Enzo Biagi” curato da Loris Mazzetti, iniziato con Cara Italia e Giro del mondo, dedicato ai programmi di Biagi che hanno contribuito alla storia della Rai. Rai3 per Enzo Biagi si concluderà nel 2020 in occasione  dei cento anni dalla nascita del grande giornalista.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE