Sei qui:  / Articoli / Mafie / Nasce a Forcella la baby song. Cerimonia di consegna di strumenti musicali per i ragazzi del quartiere

Nasce a Forcella la baby song. Cerimonia di consegna di strumenti musicali per i ragazzi del quartiere

 

Nasce a Forcella la “Baby song”. Giovedì 8 febbraio alle ore 10.45 allo Spazio Comunale Piazza Forcella di via Vicaria Vecchia 23 si terrà la cerimonia di consegna dei primi 20 strumenti musicali raccolti dai “Laboratori Musicali Annalisa Durante” in favore dei ragazzi di Forcella.

I Laboratori Musicali sono promossi dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli con l’Associazione “Annalisa Durante”, in partenariato con “I Ragazzi di Scampia – Aurora Musicale”, “Zonta International Club Napoli” e l’“Istituto Comprensivo Adelaide Ristori” con la direzione didattica di Paola Astarita ed il coordinamento organizzativo di Giuseppe Perna. Ai laboratori partecipano attualmente 60 ragazzi, di età compresa tra 7 e 16 anni, seguiti da 9 docenti professionisti che hanno aderito al progetto a titolo completamente gratuito.

“Abbiamo messo a disposizione di questa iniziativa i locali di Piazza Forcella e la Sagrestia del Complesso monumentale di San Severo al Pendino  –  ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele – perché crediamo che la musica possa contribuire ulteriormente a promuovere la cultura e i sani valori presso i ragazzi di questo rione, contro il rischio di ogni devianza e violenza: un percorso che stiamo realizzando da anni insieme all’Associazione Annalisa Durante e alle altre Associazioni che operano a Forcella”

Gli strumenti musicali saranno donati da Vincenzo Varriale e Nicola Cavallo, organizzatori della kermesse “BaccalàRe”, che nella prima edizione del maggio scorso hanno portato sul lungomare di Napoli 200 mila persone e che, in attesa della seconda edizione, stanno organizzando serate tematiche arricchite da dibattiti socioculturali e degustazioni di alta cucina in vari ristoranti napoletani destinandone il ricavato ad iniziative di beneficenza.

Insieme agli chef Rosario e Antonio Izzo del ristorante “Napoli 1820” – ha dichiarato Vincenzo Varriale – abbiamo deciso di donare il ricavato della prima serata ai Laboratori Musicali Annalisa Durante, rispondendo all’appello del Comune di Napoli e delle Associazioni riuscendo ad acquistare 20 strumenti tra violini, clarinetti, chitarre, bassi e percussioni. Un progetto che intendiamo continuare a sostenere per l’alto valore sociale e culturale.

Con l’assessore Daniele e le associazioni promotrici saranno presenti alla cerimonia coloro che hanno effettuato nei mesi scorsi la donazione dei primi strumenti: l’artista Carlo Faiello, l’imprenditore Marco Napolitano della ditta di pianoforti e Paola Silvi di Legambiente.

A sottolineare l’elevato valore educativo dell’iniziativa sono stati invitati a partecipare anche i vertici del Conservatorio di San Pietro a Maiella Antonio Palma e Carmine Santaniello e la sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli Rosanna Purchia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*