Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Informazione / Ansa, sciopero immediato: “irricevibile il piano di riorientamento e sviluppo”

Ansa, sciopero immediato: “irricevibile il piano di riorientamento e sviluppo”

 

Il Cdr dichiara irricevibile il piano di riorientamento e sviluppo, presentato oggi dall’azienda, nel punto in cui prevede la gestione dal primo luglio di 65 esuberi tramite cigs o contratto di solidarietà per l’emergenza di un rosso di bilancio stimato per il 2015 in 5 milioni di euro. Il Cdr convoca l’assemblea generale della redazione dell’ANSA per giovedì 25 giugno alle ore 13 in prima convocazione ed eventualmente in seconda convocazione alle ore 14:00.
“La necessità di contenere i costi – afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi – non può in alcun caso compromettere la qualità dell’informazione né la complessa articolazione territoriale, che da sempre sono i punti di forza dell’Ansa. Il ricorso alla Cigs o al contratto di solidarietà rischia di rivelarsi soltanto un espediente contabile perché, allo stato, non tiene conto delle esigenze dell’organizzazione del lavoro. Preoccupante è inoltre il silenzio dell’editore sul rilancio della testata. Per questa ragione, il sindacato è al fianco dei colleghi nelle azioni di lotta intraprese e nella richiesta del ritiro del Piano”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE