Sei qui:  / Blog / Naufragio. A Catania superstite parla di 950 migranti a bordo

Naufragio. A Catania superstite parla di 950 migranti a bordo

 

CATANIA – Sarebbero stati in 950 a bordo di quel barcone e tra di loro ci sarebbero state 200 donne e tra i 40 e i 50 bambini.

Sono alcune delle indicazioni emerse, informa una nota della Procura di Catania, dalle parole del superstite della sciagura della notte scorsa ricoverato al Cannizzaro di Catania dopo il salvataggio.

I migranti, sempre stando alle parole raccolte dal personale della Mobile, sarebbero provenienti da diverse nazioni: Algeria, Egitto, Somalia, Nigeria, Senegal, Mali, Zambia, Bangladesh, Ghana. L’uomo, a sua volta del Bangladesh, sarebbe in cura per una patologia di natura indipendente dal naufragio. Intamto la procura di Catania sottolinea che il migranti non sia contattato dai giornalisti che sono pertanto invitati ad astenersi dal tentare di avvicinarsi.

Sta di fatto che questa tragedia non sarà dimenticata facilmente. Nel naufragio del barcone di circa 20 metri, sono morte centinaia di persone; le prime stime fatte dalla Guardia Costiera parlavano di 700 persone, ma la testimonianza proprio del sopravvissuto parla di 950 persone a bordo.

I numeri devono ancora essere verificati, ma la Guardia Costiera ha confermato che il barcone che si è capovolto era in grado di portare “diverse centinaia di persone” ed era “sovraccarico di migranti”.

Da dazebao.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE