Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Premio di laurea ACAT Italia contro tortura e pena di morte

Premio di laurea ACAT Italia contro tortura e pena di morte

 

Giovedì 10 dicembre in concomitanza con la Giornata internazionale per i diritti umani si terrà, a partire dalle ore 16, l’ormai consueta cerimonia di consegna del Premio di Laurea contro tortura e pena di morte bandito da ACAT Italia (Azione dei Cristiani per l’Abolizione della Tortura), appuntamento fortemente voluto dall’associazione per sensibilizzare il pubblico giovanile. L’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, è finanziata con i fondi 8 per mille della Chiesa valdese (Unione delle chiese valdesi e metodiste).

A precedere la cerimonia, presieduta dal presidente della Commissione esaminatrice Alessandro Monti e dal presidente di ACAT Italia Massimo Corti, la tavola rotonda interamente dedicata quest’anno al continente africano, dal titolo: Africa e diritti umani – L’ impegno dei cristiani”. Per l’occasione, in linea con il taglio tipicamente ecumenico dell’associazione, si susseguiranno testimonianze umane e professionali di cristiani (cattolici e protestanti) impegnati in prima persona nella promozione e nella difesa dei diritti inalienabili dell’uomo, direttamente in Africa e/o al di fuori di essa, con l’obiettivo di riflettere e confrontarsi insieme su quelle che possono essere le piccole o grandi azioni che ogni cristiano può mettere in campo anche nella propria quotidianità.

Interverranno: Anna Pozzi, scrittrice e giornalista per Mondo e missione, che avrà anche il ruolo di moderatrice; Suor Eugenia Bonetti, missionaria impegnata da oltre 20 anni nella lotta contro la tratta e lo sfruttamento sessuale; Paolo Ricca pastore Valdese, già titolare della cattedra di Storia della Chiesa presso la Facoltà Valdese di Teologia di Roma; Berthin Nzonza mediatore culturale e presidente dell’associazione Mosaico- Azioni per i rifugiati; Sabrina Bignier segretaria generale di FIACAT (Federazione delle ACAT).

Giovedì 10 dicembre ore 16.00, Unione delle Camere Penali Italiane, Via del Banco di Santo Spirito 42, Roma


Schede relatori tavola rotonda: 
 

  • Anna Pozzi ( che avrà anche il ruolo di moderatrice)

Giornalista e scrittrice, lavora per «Mondo e Missione» e collabora con numerose testate. Dal 2007 segue un progetto dedicato alla tratta di donne nigeriane, denominato “Mai più schiave “?. Iniziato con un viaggio in Nigeria, nei luoghi di provenienza delle ragazze trafficate, il progetto ha portato alla realizzazione di un dossier pubblicato sulle riviste della Federazione stampa missionaria italiana (Fesmi) e in una mostra fotografica itinerante con relativo catalogo.

  • Suor Eugenia Bonetti

Missionaria della Consolata, dopo 24 anni in Africa, da oltre 20 si occupa di traffico di esseri umani e in particolare della tratta delle nigeriane per lo sfruttamento sessuale. Suor Eugenia coordina una rete di religiose che in Italia, Europa, Usa e Africa combatte contro questo fenomeno e aiuta le vittime a ricostruirsi una vita, qui e nei Paesi di origine.

  • Paolo Ricca

Pastore Valdese, titolare della cattedra di Storia della Chiesa presso la Facoltà Valdese di Teologia di Roma dal 1976 al 2002. E’ stato Presidente della Società Biblica in Italia per due mandati.

  • Sabrina Bignier

Segretaria generale di FIACAT.
Dopo aver lavorato all’interno di diverse organizzazioni internazionali ( fra cui Human rights watch e la Lega per i diritti umani in francia) attive nella difesa e nella promozione dei diritti umani è entrata a far parte di FIACAT nel 2012.

  • Berthin Nzonza

Presidente di“Mosaico – azione per i  rifugiati” associazione di promozione sociale apolitica e apartitica, nata a Torino nel 2007 per iniziativa di un gruppo di rifugiati originari di diversi paesi.
Nomi vincitori Premio di Laurea

Erica Leni, Università degli studi di Trieste; Carmela Parisi, LUMSA Taranto; Corallina Lopez Curzi, Università degli studi di Roma3; Rossella Tallerico, Università della Calabria.

Info e contatti: www.acatitalia.it
mail: ufficiostampa@acatitalia.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE