Sei qui:  / Articoli / Interni / Umbria Olii, l’8 novembre la sentenza di appello. I familiari dei 4 operai morti sul lavoro riusciranno ad avere giustizia?

Umbria Olii, l’8 novembre la sentenza di appello. I familiari dei 4 operai morti sul lavoro riusciranno ad avere giustizia?

 

Il 25 Novembre 2006, esplose l’oleificio Umbria Olii di Campello sul Clitunno, dove morirono carbonizzati 4 operai: Tullio Mottini, 46 anni, Giuseppe Coletti, 48 anni, Vladimir Todhe, 43 anni, e Maurizio Manili, 42 anni. Il 13 Dicembre 2011 è stata emessa la sentenza di primo grado, che ha condannato a 7 anni e 6 mesi, l’ex amministratore delegato della Umbria Olii Giorgio Del Papa. E’ stato un processo lunghissimo, durato ben 5 anni, dove Del Papa ha ricusato più volte i giudici, denunciato i periti che avevano redatto una perizia a lui avversa e l’assicurazione Unipol che aveva liquidato i 4 operai morti, assolvendoli da qualsiasi responsabilità.

Non contento, aveva chiesto persino 35 milioni di euro di risarcimento ai familiari delle vittime.
Il 25 Ottobre 2013 è iniziato nel Tribunale di Perugia, il processo di appello per la strage della Umbria Olii e salvo colpi di scena l’8 Novembre 2013 ci dovrebbe essere la sentenza di appello.
Purtroppo il condizionale è d’obbligo, visto che la difesa di Del Papa, ha chiesto una nuova perizia, perché l’intento sarebbe quello di scaricare la responsabilità sull’unico sopravvissuto della strage, cioè Klaudio Demiri che era alla guida della gru. Spero con tutto il cuore che non ci sia nessun rinvio e si arrivi a sentenza 8 Novembre, confermando la sentenza di primo grado.

A questo indirizzo, per chi fosse interessato è possibile scaricare gratuitamente (fino al 2 novembre) il testo integrale della sentenza di primo grado (203 pagine) per la strage della Umbria Olii,

Mi auguro che tutti i mezzi d’informazione riaccendano i riflettori su questa strage sul lavoro, visto che dopo la sentenza di primo grado del 13 Dicembre non è stato più detto una parola, e si pubblichi sui siti web la sentenza in pdf, visto che a differenza di processi come la strage su lavoro alla Thyssenkrupp e Eternit, le cui sentenze sono state rese disponibili subito, la sentenza integrale di primo grado della Umbria Olii non è MAI stata pubblicata da nessuno. Nella speranza che i familiari degli operai morti alla Umbria Olii riescano ad avere giustizia quanto prima.

*Operaio metalmeccanico e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza-Firenze

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE