Sei qui:  / Articoli / Interni / Avogadro, ancora provocazioni neofasciste. Flc Cgil Roma centro: oltraggio a memoria e democrazia

Avogadro, ancora provocazioni neofasciste. Flc Cgil Roma centro: oltraggio a memoria e democrazia

 

“Papà castoro raccontaci una storia”, c’era scritto questo sullo striscione con cui i militanti di Lotta Studentesca, la giovanile del movimento neofascista Forza Nuova, hanno accolto il partigiano Mario Bottazzi invitato dagli studenti dell’Avogadro a parlare di resistenza e del 25 aprile. Questa iniziativa era stata già ampiamente attaccata nei giorni precedenti da provocazioni inneggianti il festeggiamento del 20 aprile, il compleanno di Adolf Hitler e apostrofando il 25 aprile come giornata di lutto nazionale. “Oggi – scrive la Segreteria Flc Cgil Roma Centro – con questo oltraggio alla memoria e alla democrazia l’Avogadro è stato fatto oggetto nuovamente di un ennesimo vile atto da parte di una minoranza neofascista che nell’istituto non ha nessuna rappresentatività tra gli studenti. L’Flc Cgil Roma Centro dopo aver denunciato pubblicamente le devastazioni provocate da un’occupazione forzata e non legittimata da nessuno dell’Istituto con migliaia di euro di danni, le minacce ai professori, esprime solidarietà al personale e agli studenti e invita tutta la comunità scolastica del quartiere a prendere parola”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE