Sei qui:  / Libridine / L’Ultima storia, un ritorno al Mistery di John Grisham

L’Ultima storia, un ritorno al Mistery di John Grisham

 

Un ritorno al Mistery, quello di John Grisham, con “L’ultima storia”, in libreria dal 3 giugno con Mondadori (264pp, 22Euro).

Il romanzo si snoda intorno alla figura di Bruce Cable, titolare della Bay Books, popolare libreria della sonnolenta località turistica di Santa Rosa a Camino Island, in Florida, intorno a cui ruotano una serie di scrittori noti alla comunita’, ma non solo. Bruce, dopo aver fatto i soldi sul mercato nero dei libri e dei manoscritti rari (anche quelli rubati) è diventato l’animatore culturale dell’isola. Memorabili le sue feste di presentazione delle nuove uscite editoriali, dove scorrono fiumi di alcool e a cui partecipano i tanti scrittori che hanno scelto l’isola come buen retiro.

Siamo in piena estate a Camino Island e tutti gli occhi degli abitanti sono rivolti al meteo che annuncia il possibile arrivo su quella zona di Leo, un uragano classificato categoria 4. L’ordine d’immediata evacuazione degli abitanti dall’isola arrivera’ di li a poco. Tra i pochi a rimanere soltanto un pugno d’uomini, tra cui Bruce e un paio dei suoi amici.

L’uragano si abbatterà sull’isola con tutta la sua forza distruttiva, con venti superiori ai 160 km l’ora, nella tarda serata, travolgendo ogni cosa al suo passaggio, mietendo anche delle vittime tra i pochi abitanti rimasti. Tra questi: Nelson Kerr, noto scrittore di thriller,  e grande amico di Bruce.

Il corpo di Nelson verra’ ritrovato riverso sul muretto che circondava il retro della sua abitazione con delle profonde ferite alla testa, come se fosse stato colpito nel medesimo punto, più volte, da un corpo contundente. Una morte accidentale secondo la polizia locale, molto sospetta per Bruce e i suoi amici.

Com’e’ possibile che la morte di Nelson sia conseguente ai colpi inferti da rami d’albero spezzati o da altri materiali volanti vista la precisione delle profonde ferite presenti sulla testa penzolante? che sia stato utilizzato un Ferro, un 7? Nelson era un giocatore di Golf. I suoi Ferri e i suoi Legni erano li in bell’evidenza. Ma chi potrebbe averlo voluto morto? E se la sua morte fosse legata alla stesura del suo ultimo romanzo, appena terminato ma ancora inedito di cui Bruce aveva notizia, custodito e secretato nel suo pc? Assalito dai dubbi, con l’unico desiderio di accertare la vera causa della morte del suo vecchio amico’, Bruce decidera’ allora di iniziare una sua personale indagine che lo porterà a scontrarsi con una realtà fatta di intrighi, di delitti, in cui la sua stessa vita potrebbe diventare un possibile bersaglio da colpire, sino ad arrivare ad una verità sconvolgente.

Una lettura piacevole, lontana dal filone legal thriller a cui Grisham ci aveva abituati. Un romanzo dalla trama convincente, dal ritmo incalzante, almeno nella prima parte, con una struttura solida e ricco di personaggi ben costruiti e magistralmente amalgamati tra di loro, un po’ lento il finale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.