Sei qui:  / Articoli / Cosa è successo il 29 maggio 2020? Domani Webinar sul disastro nell’Artico

Cosa è successo il 29 maggio 2020? Domani Webinar sul disastro nell’Artico

 

“Cosa è successo il 29 maggio 2020? E’ il titolo del Webinar del 18 giugno che sarà aperto da una relazione di Pietro Omodeo, biologo e già ordinario alla Normale di Pisa. Perché parlare di ambiente adesso? quando l’intero pianeta è concentrato sul Covid e relativa crisi economica? Perché il 29 maggio si è verificato uno dei peggiori disastri ambientali degli ultimi anni nell’Artico e inizialmente l’incidente era stato tenuto nascosto dalle autorità di controllo ambientale russe. Secondo quanto chiarito da Svetlana Radionova, responsabile dell’organo federale per la tutela dell’ambiente (Rosprirodnadzor), in seguito a un calo di pressione nella centrale termo-elettrica TEZ-3 presso Norilsk, 300 km oltre il Circolo polare, 20mila tonnellate di combustibile diesel e lubrificanti sono fuoriuscite da una cisterna: 15mila tonnellate si sono riversate nei corsi d’acqua vicini, 6.000 sono state assorbite dal terreno. L’iniziativa di domani nasce dalla necessità di riportare l’attenzione sull’ambiente, compresa quella dei media e dei giornalisti d’inchiesta. Il webinar con il professor Omodeo si terrà dalle 17 alle 19 ed è previsto un evento su Facebook. Questo il link per seguirlo
https://www.facebook.com/events/354290835542649/
Sarà inoltre possibile seguire i lavori anche sulla pagina di Pressenza
https://www.facebook.com/PressenzaItalia/

L’obiettivo di questo webinar è quello di ” informare su un evento recente la cui portata non è ancora compresa, mettere in chiaro la relazione tra gli eventi e  le cause del disastro, illuminando tutte le cause, senza omissioni”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.