Sei qui:  / Articoli / Morto Giulietto Chiesa, ci ha raccontato la Russia dalle Olimpiadi in poi

Morto Giulietto Chiesa, ci ha raccontato la Russia dalle Olimpiadi in poi

 

È morto Giulietto Chiesa. La notizia è stata diffusa poco dal vignettista  Vauro con un post sulla sua pagina Facebook. Questo il testo: “Giulietto Chiesa è morto. Non riesco ancora a salutarlo. Ricordo i suoi occhi lucidi di lacrime, a Kabul, davanti ad un bambino ferito dallo scoppio di una mina. È morto un uomo ancora capace di piangere per l’orrore della guerra. I suoi occhi sono un po’ anche i miei”. Chiesa aveva 79 anni, è stato a lungo corrispondente da Mosca per L’Unità, La Stampa, il Tg5 e anche il Tg1 e il Tg3. Ci era andato per le Olimpiadi ein seguito vi si è stabilito offrendo uno spaccato di quel Paese ricco di dettagli e spunti. nella biografia di Giulietto Chiesa ci sono anche esperienze nel mondo della politica: ha iniziato nella Federazione giovanile comunista italiana, diventando anche dirigente della Federazione di Genova del Partito comunista italiano. Dal 1975 al 1979 è stato capogruppo del Pci nel Consiglio provinciale della città ligure. Nel 2004 è stato candidato alle elezioni europee per la lista Di Pietro-Occhetto. Raccogliendo più di 14mila preferenze nella circoscrizione Nord Ovest, 8mila al Nord Est e 12mila al Centro, viene eletto parlamentare europeo proprio nella circoscrizione Nord Ovest in sostituzione di Occhetto, rimasto al Senato. All’Europarlamento si è iscritto al gruppo liberale dell’Alde, prima di passare da indipendente nel gruppo Socialista del Pse. Cordoglio nel mondo del giornalismo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE