Sei qui:  / Articoli / Iniziative Articolo21 / “E’ nel confine che viene calpestata la dignità umana”. Giovanni Impastato aderisce alla Carta di Assisi

“E’ nel confine che viene calpestata la dignità umana”. Giovanni Impastato aderisce alla Carta di Assisi

 

“Sono contro ogni limite, perché è nel confine, nella costrizione e nel limite che viene calpestata la dignità umana. Dove non emerge l’uomo nasce e si alimenta odio”. Con questa motivazione Giovanni Impastato aderisce alla Carta di Assisi alla vigilia dell’inaugurazione della mostra fotografica allestita alla Camera dei Deputati e della presentazione del suo ultimo libro “Oltre i 100 passi” che si terrà giovedì 6 febbraio alle 15.30 sempre in Parlamento. “Dal mio punto di vista la questione è semplice: è stato dimostrato storicamente che i  muri portano violenza,  morte e miseria.  Dove esistono muri nasce rancore, odio e guerre”. Impastato sottolinea come in questa epoca la Carta Costituzionale venga “messa sotto i piedi” da chi dichiara di difenderla.  Poi quella riflessione che da sola vale per tutto:”Ciò è che accaduto alla nostra famiglia con la storia di Peppino ci ha colpito tantissimo. Ma la nostra forza è sempre stata una sola: abbiamo reagito nel migliore dei modi rifiutando la logica della vendetta personale e del rancore. La forza è stato ripudiare odio e violenza”. Poi ricorda ciò che fece la madre Felicia Bartolotta. Una donna mite che nella sua semplicità ha dimostrato cosa fosse il coraggio della verità. Le sue parole dirette a Tano Badalamenti in video conferenza dal carcere americano. Lei, minuta e allo stesso tempo immensa che dice sei stato tu a uccidere mio figlio.

La forza delle verità è senza confini e limiti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.