Sei qui:  / Articoli / Rai / Usigrai: “Un altro scempio sulla pelle della Rai e dei cittadini”

Usigrai: “Un altro scempio sulla pelle della Rai e dei cittadini”

 

“Dopo la lottizzazione dei partiti, ora avanza la lottizzazione delle correnti dei partiti. Il disegno dietro le nomine annunciate, se confermate, in assenza di qualsiasi piano delle news, sembra solo questo. Chi la mattina emette candidi comunicati per dire che la Rai deve essere liberata dai partiti, la sera chiede poltrone per sé. Chi il pomeriggio twitta sull’urgenza di una riforma, la mattina chiede garanzie per un direzione o – mal che vada – almeno una vicedirezione.

E poi ora si aggiunge la minaccia di tagliare il canone come arma di pressione. L’Amministratore Delegato della Rai ha il dovere di resistere a queste indebite pressioni: le uniche “sensibilità” cui vanno date piena e totale attenzione sono quelle espresse nei valori del Contratto di Servizio”. Lo scrive l’Esecutivo Usigrai in una nota.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.