Sei qui:  / Articoli / Culture / Flavio “Kampah” Campagna. Da New York a Parma 2020

Flavio “Kampah” Campagna. Da New York a Parma 2020

 

Flavio Campagna, in arte Kampah o anche F CK è un artista di fama internazionale che porta la sua arte in giro per il mondo da molti anni. Lo scorso novembre è approdato a New York City, dove ha dipinto la parete di un nuovo ristorante nel Financial District. La nuova opera d’arte di Kampah, rappresenta un vero e proprio spaccato della cultura italiana, inserito all’interno di un contesto multiculturale come quello della Grande Mela. Nei giorni scorsi è stato inaugurato il nuovo ristorante che ospita queste sue nuove opere d’arte e che si chiama ‘Pasta Maestro’, sulla 45 John Street.

Kampah, con le sue opere, è riuscito ad abbellire il ristorante di Morani con le sue opere d’arte che celebrano una prelibatezza culinaria ormai simbolo del nostro bel paese: la pasta. L’opera si chiama “Sailor Kissing Pasta”, ovvero “Il Marinaio bacia la pasta” e si tratta di uno stencil grande due metri per quattro. Si tratta di un rifacimento della famosa fotografia del marinaio che bacia l’infermiera a Times Square, scattata alle ore 17:51 del 14 agosto del 1945 da Alfred Eisenstaedt con una macchina fotografica Leica IIIa nel corso della manifestazione che si è tenuta a New York per la fine della guerra.

La foto venne pubblicata dalla rivista LIFE, trasformandosi in un simbolo americano per la fine del secondo conflitto mondiale. Flavio – al posto dell’infermiera- ha inserito un groviglio di fettuccine. Kampah non si è fermato e in una grande parete ha riprodotto la scritta New York Stock Exchange, con una scritta al neon che dice “Pasta” posizionata sopra la parola “Stock”. Risultato? New York Pasta Exchange! Il regista Bill Aylward ha realizzato un video, pubblicato per la prima volta su La Gazzetta di Parma, in cui si racconta lo sviluppo dell’opera nel ristorante ‘Maestro Pasta’ di New York. Il proprietario del ristorante si chiama Alessandro Morani, fratello di Massimiliano Ughetti, meglio noto come Max Huges; anch’egli artista di fama internazionale che recentemente ha realizzato l’opera “Axcept Global Warming”, una maxi istallazione realizzata in collaborazione con l’ingegnere Andrea Maggiorelli e che campeggia sulla facciata del Municipio di Parma nella centralissima Piazza Garibaldi.

L’opera di Huges, raffigura un’enorme ascia e vuole lanciare un importante messaggio allo stile di vita che fomenta il surriscaldamento globale. Flavio Kampah, è diventato uno dei pionieri della motion graphics televisiva, portando avanti uno stile che ha fortemente influenzato designer e registi di tutto il mondo. Lo stile di Kampah continua ad arricchire il mondo attraverso i colori e le morbide pennellate che si estendono sulle superfici vuote che gradualmente assume una nuova forma. Colori, pennelli sotto braccio e tante immagini nella mente pronte a focalizzarsi, è questo il bagaglio che porta con se Kampah durante i suoi viaggi. Una sorta di Leonardo Da Vinci dell’era moderna, con un profondo rispetto verso il passato, la mano costantemente proiettata verso il presente e lo sguardo rivolto al futuro. “Il cibo come momento di aggregazione e di cultura. Due mondi e due civilta’ che si incontrano…a tavola, in una immagina simbolo di pace e di amore. Il bacio tra due sconosciuti per festeggiare un momento di pace, si trasforma nell’abbraccio poetico tra la pasta e la grande mela. F CK”, ci ha spiegato Flavio Kampah Campagna. Ma le novità non finisco qui per Flavio Kampah e la sua arte! La città di Parma è stata proclamata Città Italiana della Cultura 2020. “Costruiremo spazi e tempi di incontro e di dialogo, riconoscendo la ricchezza multiculturale della nostra storia trasformando con essa il nostro sguardo sull’oggi. Avremo il compito di suscitare cultura nei quartieri, di creare pensiero e benessere insieme a tutte le istituzioni e le associazioni della città, arrivando, con ogni sforzo, a coinvolgere ogni singolo cittadino. Lo faremo senza dimenticare che stiamo parlando all’Italia, che dobbiamo guardare sempre fuori dai nostri confini, perché Italia significa Europa e, di nuovo, il grande Tempo che ci ha portati fino a questo traguardo”, hanno dichiarato in una nota pubblica il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti e Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma.

L’importante riconoscimento è stato conferito nel corso della cerimonia pubblica presso la sede del Ministero, a Roma, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini. Il Sindaco di Parma, Federico Pizarotti, si è ritenuto pienamente soddisfatto di questo importante traguardo raggiunto. Flavio Kampah ovviamente ci sarà con una grande mostra multimediale proprio in occasione di Parma 2020. Si tratta di un progetto di video mapping e stencil che prenderà forma in un modernissimo ponte nel cuore della città. Terrà inoltre un seminario, dove spiegherà la tecnica agli studenti della scuola d’arte locale, la tecnica dello stencil.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE