Sei qui:  / Articoli / Migrazioni / Uno sportello migranti Sans-Papiers nel quartiere Ballarò di Palermo

Uno sportello migranti Sans-Papiers nel quartiere Ballarò di Palermo

 

Informare e sostenere le persone migranti nel percorso di conoscenza e consapevolezza dei diritti acquisiti una volta entrati in Italia. È uno degli obiettivi dello Sportello Sans-Papiers all’interno del circolo Arci Porco Rosso a Palermo, nel quartiere Ballarò. “Supportiamo e assistiamo le persone a prescindere dal loro status giuridico, donne e uomini di tutte le età – raccontano i soci del circolo – Cerchiamo di indirizzarle ad altre strutture di sostegno come sportelli legali, ospedali e dormitori”.

Nei primi 6 mesi del 2018 allo Sportello Sans-Papiers sono stati registrati più di 400 accessi totali: di questi la metà erano al loro primo ingresso. “Lo sportello Sans-papiers trova la sua forza nell’essere una piccola comunità, sempre aperta, che si alimenta delle storie e dello spirito dei suoi partecipanti – dichiara Fausto Melluso, presidente dell’Arci Porco Rosso – L’obiettivo principale è quello di far sì che le persone acquisiscano anche la capacità di poter essere d’aiuto agli altri, mettendo così in circolo una catena virtuosa di supporto sociale”.

I soci del circolo hanno avviato una raccolta fondi su GoFundMe per coprire le spese di gestione e mantenimento della struttura: “Sono tante le spese che dobbiamo affrontare, a partire dall’affitto e dalle utenze – continua Melluso – Avere delle fonti di finanziamento diffuse e stabili è vitale per l’indipendenza di un progetto politico e mutualistico, perché ci fornisce l’opportunità di poter parlare con tutti restando liberi”. La campagna di raccolta fondi sociale è al link www.gofundme.com/supporta-il-porco-rosso

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE