Sei qui:  / Articoli / Istanbul, liberato e arrestato in meno di 24 ore presidente Amnesty Turchia. Sit-in a Roma. Articolo 21 e Fnsi tra i primi ad aderire

Istanbul, liberato e arrestato in meno di 24 ore presidente Amnesty Turchia. Sit-in a Roma. Articolo 21 e Fnsi tra i primi ad aderire

 

“Nelle ultime 24 ore abbiamo assistito a una parodia della giustizia di proporzioni epiche. Ottenere il rilascio solo per vedersi spietatamente chiudere in faccia la porta della libertà è devastante per Taner, la sua famiglia e per tutti quelli che in Turchia sono dalla parte della giustizia”.

Con queste parole il segretario generale di Amnesty International, Salil Shetty ha commentato la clamorosa marcia indietro di un tribunale di Istanbul, che poche ore dopo aver deciso la fine dopo quasi 8 mesi della carcerazione preventiva per il presidente dell’ong in Turchia, Taner Kilic, ne ha nuovamente decretato l’arresto.

L’avvocato per i diritti umani è sempre rimasto sotto la custodia delle autorità di sicurezza turche.

Per manifestare  contro questa ennesima violazione dei diritti umani di una persona innocente domani, venerdì 2 febbraio, alle 11.30 Amnesty Italia ha promosso un sit-in, in via Castro Pretorio, nelle adiacenze della stazione della metropolitana. Articolo 21 ha aderito e sarà presente come la Federazione nazionale della stampa che sarà rappresentata dal presidente Beppe Giulietti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE