Sei qui:  / Articoli / Conflitti / Informazione / LOMBARDIA / La Pace non è tra i valori della nuova Amministrazione Comunale di Lodi

La Pace non è tra i valori della nuova Amministrazione Comunale di Lodi

 

La Marcia per la Pace del Lodigiano torna per il nono anno consecutivo. L’edizione 2017 della manifestazione che coinvolge numerose associazioni no profit, realtà del volontariato e centinaia di singole persone che condividono l’impegno di testimonianza del valore della pace, della cooperazione e dell’integrazione, è in programma sabato 7 ottobre e avrà come teatro di svolgimento Lodi, lungo un percorso che dalla porta sud della città, in zona San Fereolo, si svilupperà attraverso i vari quartieri fino al cuore storico, con l’arrivo in piazza della Vittoria (ritrovo alle ore 09.30 presso le scuole Arcobaleno, in via Tortini).

<<Ritorniamo più convinti ed entusiasti che mai a proporre un’iniziativa che in questi anni ha saputo assumere una identità chiara e precisa – afferma Andrea Ferrari, tra i coordinatori dell’organizzazione dell’evento – qualificandosi come importante momento di condivisione di un “arcipelago” di realtà che si ritrovano unite attorno a valori fondamentali che rappresentano un patrimonio comune, con l’intento di collaborare alla crescita di una cultura di pace diffusa ad ogni livello ed in ogni contesto sociale della nostra comunità, dalle istituzioni al mondo della scuola e a quello del lavoro. La coesione tra queste realtà resta forte, anche se dobbiamo registrare con rammarico la decisione del Comune di Lodi di non concedere il patrocinio alla Marcia: è un peccato che l’amministrazione comunale non riconosca il valore di questa iniziativa e dell’impegno che le associazioni che aderiscono mettono in campo tutto l’anno, ma noi non siamo interessati a polemiche. La Marcia per la Pace e ciò che rappresenta è più importante e più forte anche di questi “inconvenienti”>>.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE