Sei qui:  / Articoli / Culture / “La Storia Vergognosa”. Al via la campagna di crowdfunding

“La Storia Vergognosa”. Al via la campagna di crowdfunding

 

Al via la campagna di crowdfunding per “La Storia Vergognosa”, film documentario che scava nelle pieghe della prima grande ondata migratoria nazionale verso l’America tra il 1890 ed il 1925, ricostruendo una delle sue pagine più censurate. Protagonista la folla di gente, uomini, donne e bambini, che parti dalla Sicilia dopo il 1900, più di due milioni di persone, svuotando interi villaggi. Il documentario, una produzione Factory Film in associazione con AAMOD, Archivio Storico del Movimento Operaio e Democratico, ha ottenuto il riconoscimento di “film d’interesse culturale” del Mibact – Direzione Generale Cinema, e si avvale di importanti collaborazioni tra cui, per citarne alcune di quelle già consolidate, gli Archivi di Stato di Palermo e di Rovigo che hanno fornito una base scientifica alla ricostruzione della vicenda, i comuni di Castiglione di Sicilia, Santo Stefano Quisquina, Lendinara, che saranno sedi di location, la FSNI che patrocina l’esperienza del documentario tra informazione e cinema del reale, il gruppo newyorkese NYWFT New York Women in Film and Television che ha proposto una presentazione del progetto nella propria sede di Manhattan.

Adesso la produzione lancia il sito ufficiale del film, www.lastoriavergognosa.com, e la campagna di crowdfunding, https://igg.me/at/lastoriavergognosa su Indiegogo, notissima piattaforma internazionale per la raccolta fondi sul web. Nata nei paesi anglosassoni, la formula del crowfunding comincia ad imporsi anche nel nostro paese ed in particolare si sta rivelando un ottimo supporto alle produzioni cinematografiche, con casi positivi come il recente “La terra buona” del regista albese Emanuele Caruso, che sul web ha raccolto più di settantamila euro. La campagna di crowdfunding lanciata per la “La Storia Vergognosa” prevede per chi dona più di 50 euro (accanto ai premi tutti siciliani, dal cesto di delizie enograstronomiche alle stampe storiche d’autore) anche la cessione dello 0,01 % sugli incassi del film. Una vera forma di azionariato popolare che chiama in causa appassionati e sostenitori del documentario d’autore insieme al grande pubblico, puntando anche a fidelizzare una piattaforma di futuri spettatori e spettatrici. Il lancio del crowdfunding è previsto per mercoledi 21 dicembre, “una data che abbiamo scelto innanzitutto per il collegamento con la Giornata Mondiale dei Migranti, cui fa idealmente riferimento il nostro documentario – spiega Imo Ekanem, social media manager e animatrice della campagna – “ ma siamo anche a Natale, tempo di regali, e dunque quale migliore occasione per regalarsi un dono diverso, in diretta connessione con l’universo narrativo cinematografico…

Chi è appassionato di fotografia potrà scegliere per esempio di vivere un bella esperienza come fotografo di scena. Chi è incuriosito dal sistema cinema e vuole sapere che cosa c’è dietro le quinte di un film, potrà raggiungere il set e la troupe, esplorando le location storiche previste dalle riprese. In questo modo la campagna diventa anche una finestra su un territorio affascinante come la Sicilia, una terra da vivere in ogni periodo dell’anno”. “Esplorando la pagina su Indiegogo, – continua Imo Ekanem -, si potranno trovare tutte le indicazioni e le istruzioni per l’uso: le varie donazioni e i premi previsti, come fare per donare, dove vanno i soldi raccolti, a cosa servono. Ogni donatore, qualunque sia l’importo ed il premio scelti, sarà ringraziato sui social media, ed il suo apporto sarà pubblico e visibile. Non solo, la pagina in aggiornamento costante dà la possibilità a donatori e lettori di entrare nel vivo della produzione, seguirla quasi “in diretta”, conoscere e interloquire con gli artisti coinvolti, dall’autrice e regista Nella Condorelli all’attrice protagonista Enrica Rosso e al cantastorie Paolo Zarcone,, all’autore delle musiche Massimo Zamboni, del montaggio Edoardo Morabito, della fotografia Vincenzo Condorelli AIC, dall’ufficio di produzione Elisabetta Sciotto al cast e alla troupe…

Insomma, un percorso “aperto”che punta anche ad uno scambio fecondo tra gli “addetti al lavoro” di creazione e chi ne fruisce. Ecco il nostro Appello: Costruisci con noi il film che sarebbe piaciuto ai tuoi nonni e sarà sicuramente utile ai tuoi nipoti. La Storia non è mai solo di un popolo, è patrimonio di tutti e tutte, aiuta a capire il presente e a progettare il futuro.”. “La campagna che parte mercoledi 21 dicembre è rivolta al pubblico italiano e di lingua italiana – conclude Ekanem – e durerà due mesi, secondo le regole Indiegogo. Poi lanceremo il crowdfunidng internazionale, in inglese, che ci viene già richiesto anche da associazioni di italo-siculo-americani del nord e del sud del continente. Voglio ringraziare sin da subito anche quanti vorranno darci una mano condividendo questa campagna con familiari e amici, anche con il passaparola, le istruzioni si trovano tutte sia sul sito che sulla pagina. ”. E mentre la produzione si appresta a lanciare la campagna, arriva già il primo donatore: è Giorgio Berto, imprenditore in pensione di Rovigo. Ha donato cinquecento euro, e segue con interesse lo sviluppo della realizzazione del film.

La vicenda dell’emigrazione italiana oltreoceano di fine Ottocento lega particolarmente siciliani e veneti, le due regioni d’Italia da cui partì il più alto numero di persone. Tra loro c’era anche il giovane Adolfo Rossi, aspirante giornalista, autore di un diario, “Un italiano in America” e “ Nel paese dei Dollari”, che in sostanza riflette lo sguardo e le emozioni di tutti gli emigranti di fronte al “mondo nuovo” ed alle sue contraddizioni. E’ il filo rosso che lega gli eventi narrati dal film, una voce fuori campo sostenuta da uno straordinario ed inedito repertorio rintracciato anche in archivi nazionali e privati degli Stati uniti e dell’America latina.

La Storia Vergognosa Film documentario

Sinossi. Una compagnia di artisti ambulanti, con la prima attrice Mnemosine, il cantastorie Paolo, un gruppo di giocolieri, mangiatori di fuoco e mimi, gira la Sicilia per uno spettacolo sulla prima grande ondata migratoria nazionale, ispirata da un diario datato 1890. Ricostruirà una delle sue pagine più censurate, mentre quel viaggio lontano diventa metafora dei viaggi della speranza di oggi. Con una domanda centrale : perché dimentichiamo?

Crediti

Titolo: La Storia Vergognosa
Durata in minuti: 75’
Soggetto e regia: Nella Condorelli
La Narratrice: Enrica Rosso
Il Cantastorie: Paolo Zarcone
I giocolieri: Joculares
Montaggio: Edoardo Morabito
Colonna Sonora: Massimo Zamboni
Fotografia: Vincenzo Condorelli (Aic)
Fonico: Gaspare Macaluso
Aiuto alla regia: Cecilia Grasso
Assistente alla sceneggiatura: Matteo Raimondi
Fotografia di scena: Valentina Glorioso
Ufficio di Produzione: Elisabetta Sciotto
Traduzioni in inglese: Laura Klinkon
Social media manager: Imo Ekanem
Uscita prevista Inverno 2017-2018
Contatti stampa: Concetta Santagati
Ufficio stampa di produzione E mail: ufficiostampa@lastoriavergognosa.com
Cell: 339 6758244 Factory Film
Produzioni Indipendenti www.factoryfilm.co factoryfilm@pec.it factoryfilm74@gmail.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE