Sei qui:  / Articoli / Diritti / Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura. Roma, 5 – 9 ottobre

Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura. Roma, 5 – 9 ottobre

 

Martedì 4 ottobre alle ore 11,00 a Roma al primo piano della sede della FNSI – Federazione Nazionale della Stampa Italiana, in corso Vittorio Emanuele II 349, si terrà in la Conferenza Stampa di presentazione della Mostra “Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura”, prevista dal 5 al 9 ottobre 2016 al museo MAXXI. Un’iniziativa promossa da Amnesty International Italia, Articolo 21, FNSI – Federazione Nazionale della Stampa Italiana, FOCSIV – Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontariato, Un Ponte Per e l’Unione delle Università del Mediterraneo.

La Mostra già esposta alle Nazioni Unite di New York, alla Commissione Affari Esteri del Congresso degli Stati Uniti, al Museo dell’Olocausto di Washington e nelle principali città europee per la prima volta viene presentata in Italia. Una selezione rigorosa di immagini scelte tra i 55.000 scatti fotografici prodotti da Caeser, pseudonimo attribuito ad un ex-ufficiale della Polizia Militare siriana incaricato di fotografare la morte e le torture subite dai detenuti nelle carceri di Bashar al Assad tra il 2011 e il 2013. Una macabra documentazione voluta da un regime che non ha la benché minima compassione neanche di fronte la morte.

Alla Conferenza Stampa sarà illustrato il significato della Mostra: una documentazione dei crimini contro l’umanità commessi nelle carceri siriane dal 2011, immagini certificate e dichiarate ammissibili in caso di processo al regime siriano per i crimini di guerra da un’autorevole Commissione Internazionale di esperti forensi e giudici. Inoltre, saranno messe in evidenza le principali novità politico-giudiziarie internazionali emerse dall’ultimo  Rapporto di Amnesty International.
E saranno illustrate le iniziative politico-culturali che avranno luogo in occasione dell’inaugurazione, il 5 ottobre alle ore 18,00, e della chiusura dell’esposizione, sabato 8 ottobre alle ore 18,00.

IL VIDEO SULLA MOSTRA

Alla Conferenza verrà letto un messaggio di Caesar, mentre interverranno:
Riccardo Noury, Amnesty International Italia; Barbara Scaramucci, Articolo 21; Attilio Ascani, Focsiv; Raffaele Lorusso, Fnsi; prof. Franco Rizzi, Unimed; Domenico Chirico, Un Ponte Per; Moaz, Caesar Team.

Apertura di Lorenzo Trombetta, corrispondente Ansa da Beirut: “Cosa significa questa mostra”. Coordina Amedeo Ricucci, giornalista Rai.

La Mostra con ingresso gratuito osserverà il seguente orario:

Mercoledì 5 ottobre dalle ore 18,00 alle ore 20,00

Giovedì 6 e Venerdì 7 ottobre dalle 11,00 alle 19,00

Sabato 8 ottobre dalle ore 11,00 alle 22,00 Domenica 9 ottobre dalle 11,00 alle 19,00

Ufficio Stampa
Amnesty International Italia – Paola Nigrelli 348 6974361 press@amnesty.it

FOCSIV – Volontari nel mondo Giulia Pigliucci 335 6157253 comunicazione.add@gmail.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE