Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Da Roma maledetta a Suburra #nobavaglio. Questa sera a Roma

Da Roma maledetta a Suburra #nobavaglio. Questa sera a Roma

 

‪#‎NOBAVAGLIO‬ parole, suoni, immagini in libertà…
DA ROMA MALEDETTA A SUBURRA, storie di mala, giornalisti e intercettazioni…
con FIORENZA SARZANINI, CARLO BONINI, MASSIMO LUGLI. E, come al solito, con Fabrizio BOCCA, Marco DE RISI al sax, Carlo CIAVONI alla tastiera, la NbB, Nobavaglioband, il Gruppo senzanome e tanti altri.
SOLO di LUNEDI’ (dalle 21,30 all’1) per incontrarci tra un bicchiere di vino e un caffè. “Bassa Fermentazione”, via Ostia 27/29, vicino via Candia – Prati. E non dimenticare di firmare la petizione http://www.nobavaglio.org/
by ‪#‎PRESSing‬ ‪#‎ARTICOLO21‬ ‪#‎LIBERTAeGIUSTIZIA‬ ‪#‎STAMPAROMANA‬‪#‎SINDACATOCRONISTIROMANI‬ ‪#‎LIBERTAèPARTECIPAZIONE‬

Carlo Bonini 
Nato a Roma il 4 marzo 1967. Lavora come inviato speciale del quotidiano «la Repubblica», dove è arrivato dopo aver lavorato per «il Manifesto» e «il Corriere della sera». Ha pubblicato per Tropea La toga rossa e Il fiore del male.
Tra le sue pubblicazioni più importanti ricordiamo il reportage narrativo Guantánamo, Il mercato della paura (Einaudi, 2006) con Giuseppe D’Avanzo, e Acab. All Cops Are Bastards (Einaudi, 2009). Nel 2013 sempre per la casa editrice torinese esce Suburra, di cui è autore insieme a Giancarlo De Cataldo; e nel 2014 viene pubblicato I semi del male per Rizzoli; frutto della collaborazione tra lo stesso Bonini e De Cataldo, Dazieri, Fois, Morchio e Pandiani.

Fiorenza Sarzanini
è nata a Roma nel 1965. E’ stata assunta nel 1988 dal quotidiano “Il Messaggero” dove è rimasta, occupandosi di cronaca giudiziaria, fino al 2000, quando è stata assunta presso il Corriere della Sera dove lavora come inviato. Ha seguito i principali casi giudiziari degli ultimi anni, dal G8 di Genova al delitto di Novi Ligure, dalla morte della contessa Vacca Agusta fino alle inchieste sui politici e sulla corruzione. In particolare: le indagini sui “Grandi Appalti” e quelli sulle feste del presidente del Consiglio fino agli arresti dei parlamentari accusati di aver rubato i fondi pubblici destinati alle spese dei partiti. Si occupa dei temi legati alla sicurezza e all’immigrazione occupandosi del ministero dell’Interno. Per Bompiani ha pubblicato “Amanda e gli altri” sul delitto di Perugia, per il Corriere della Sera ha pubblicato con Marco Imarisio “Concordia, la vera storia” sul naufragio dell’isola del Giglio.

Massimo Lugli 
è nato a Roma, 9 Maggio 1955, dopo aver lavorato per anni a «Paese sera» è stato inviato speciale de «La Repubblica». Dal 1975 si occupa di cronaca nera e alterna la passione per il giornalismo e per la scrittura con quella per le arti marziali, che pratica fin da bambino e che appaiono sempre nei suoi romanzi. Ha pubblicato Roma maledetta (Donzelli, 1998) e, con la Newton Compton, La legge di Lupo solitario (2007) e L’Istinto del Lupo (terzo classificato al Premio Strega 2009 e vincitore del “Controstregati”), Il Carezzevole (2010), L’adepto (2011), Il guardiano (2012), Gioco perverso (2012), Crimini imperfetti (raccolta di tutte le indagini di Marco Corvino, 2013), Ossessione proibita (2013) e La strada dei delitti (2014). Nello stesso anno il suo racconto “Spari di mezzanotte” appare nell’antologia Delitti di Capodanno, sempre per Newton Compton.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE