Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Informazione / Il premio Roberto Morrione
alle “Giornate del Giornalismo” di Riccione

Il premio Roberto Morrione
alle “Giornate del Giornalismo” di Riccione

 

Il premio Morrione, promosso dall’Associazione Amici di Roberto Morrione, si rivolge a giovani giornalisti, free-lance, studenti e volontari dell’informazione che non abbiano superato i 31 anni di età al momento della presentazione della candidatura e ha l’obiettivo di promuovere, sostenere e incentivare il giornalismo di inchiesta su temi di cronaca nazionale e internazionale rilevanti per la vita politica, sociale e culturale del nostro Paese.

Durante le giornate di Riccione verranno premiati e presentati i tre progetti finalisti della quarta edizione del Premio Morrione: “Bestiario Criminale” di Eva Alberti, Susanna Combusti, Silvia Ricciardi, Federico Thoman intende ricostruire dimensioni e modalità del mercato illegale di flora e fauna in Italia; “Fondi rubati all’agricoltura” di Diego Gandolfo e Alessandro di Nunzio esplora il mondo dei fondi europei destinati a sostenere il settore agricolo, forse più cruciale e strategico dell’economia italiana; “Obiezione vostro onore” di Federica Delogu, Filippo Poltronieri, Claudia Torrisi, Sebastian Viskanic intende verificare se il crescente aumento di medici e personale obiettori di coscienza garantisca, nel territorio di Roma, la tutela del diritto della donna all’interruzione volontaria di gravidanza.

La proiezione e presentazione in prima assoluta delle tre inchieste finaliste si terrà venerdì 4 settembre alle ore 17 presso il CinePalace di Riccione, in Viale Virgilio, 19.

L’Associazione Amici di Roberto Morrione curerà inoltre gli eventi dedicati al futuro dell’inchiesta giornalistica in programma Sabato 5 settembre dalle ore 10 alle ore 14 presso il Palazzo del Turismo di Riccione. La mattinata inizierà con la visione dei trailer dei tre finalisti per poi giungere alla proclamazione dell’inchiesta vincitrice della quarta edizione del premio Morrione alla presenza degli autori e dei tutor: Anna Migotto di Terra! di Rete4, Sabrina Giannini di Report di Rai Tre, Fausto Pellegrini di Rainews24, l’avvocato Giulio Vasaturo e l’intero esecutivo dell’associazione con il nuovo presidente Giovanni Celsi e la presidente di giuria Marcella Sansoni. 

Si proseguirà con il dibattito “Testimoni del tempo (che fu?). La lezione televisiva di Roberto Morrione” con Walter Veltroni e Beppe Giulietti intervistati da Stefano Lamorgese.

Al termine verranno proiettate le inchieste finaliste.

“Al Dig Award porteremo l’entusiasmo, la competenza e il talento dei nostri giovani autori insieme all’impegno per la promozione e la protezione del diritto di informazione che contraddistingue il nostro premio e l’attività della nostra associazione.  I temi affrontati dai tre progetti finalisti sono di forte attualità e, siamo convinti, incontreranno l’interesse dell’opinione pubblica. Il Premio Morrione continuerà così a fornire preziose chiavi di lettura del nostro tempo e della nostra società investendo nell’inchiesta e nel giornalismo di qualità dei più giovani”. Ha dichiarato Mara Filippi Morrione, portavoce del Premio

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE