Sei qui:  / Articoli / Esteri / Informazione / Il nuovo Charlie Hebdo non esce in edicola.
“Niente stop solo una pausa di riflessione”

Il nuovo Charlie Hebdo non esce in edicola.
“Niente stop solo una pausa di riflessione”

 

Questa settimana i francesi non potranno acquistare  la nuova edizione di Charlie Hebdo. Nelle edicole troveranno solo e sempre lo stesso numero pubblicato subito dopo l’attentato con la tiratura record di sette milioni di copie. La redazione non ce l’ha fatta a produrne un altro. Nessuno stop solo una pausa per lo stress del momento spiegano a Charlie.”Un momento difficile – dice il disegnatore Luz aprendo le porte di casa al sito americano Vice. “E’ difficile diventare un simbolo – aggiunge – perché Charlie si è sempre battuto contro i simboli. A tutti i capi di stato arrivati a Parigi Hollande avrebbe dovuto dire: battetevi perché in ognuno dei vostri paesi si possa ridere di voi”.

A quasi un mese dall’attentato a Charlie Hebdo mentre i francesi continuano a rendere omaggio alle vittime della strage  la paura è che la violenza dei terroristi e soprattutto il timore che possa ripetersi sia riuscita a fermare satira e libertà di espressione. Ma la risposta migliore viene da Angouleme: migliaia di persone affollano il festival del disegno satirico quest’anno tutto dedicato a Charlie Hebdo. “Perché arretrare di un millimetro sul principio della libertà di espressione,spiegano i francesi in coda sotto la pioggia ad Angouleme, vorrebbe dire rinunciare a uno dei principi fondamentali del nostro vivere comune”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE