Sei qui:  / Articoli / Informazione / Giornalisti minacciati: a Xenia Koulanaki il premio Isf città di Firenze

Giornalisti minacciati: a Xenia Koulanaki il premio Isf città di Firenze

 

www.ossigenoinformazione.it – C’è un’infezione che si sta diffondendo in Europa e per la quale bisogna trovare l’antibiotico: è quella del populismo xenofobo. La crisi economica e sociale della Grecia è una conseguenza dell’incompiutezza politica dell’Unione Europea cui bisogna dare risposte concrete e urgenti. Nessuno si salva da solo “, ha detto il capogruppo PD al Parlamento Europeo, David Sassoli, il 14 dicembre

, durante la cerimonia di consegna del “Premio Internazionale per la libertà di stampa ISF – Città di Firenze” alla giornalista greca Xenia Kounalaki.

Sulla stessa linea si è espresso il Presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci che ha condannato i fenomeni neonazisti che stanno interessando tutta Europa e ha invitato i vertici comunitari “ a perseguire non solo il pareggio dei conti economici degli Stati, ma la tutela e il consolidamento dei diritti civili e del modello sociale e democratico che caratterizzano l’Europa “.

La giornalista Xenia Kounalaki, che è stata minacciata di morte per un’inchiesta sul gruppo neonazista Alba Dorata pubblicata nell’aprile scorso sul suo giornale Katemerini, nel ricevere il premio, giunto quest’anno alla 12° edizione, ha commentato: “ Per un giornalista è un dovere documentare fenomeni pericolosi come quello del neofascismo che avanza nel mio Paese. La Grecia ha dimenticato il significato della parola ospitalità e per questo è possibile il successo elettorale crescente di un gruppo come Alba Dorata che riceve finanziamenti anche dall’Italia e dalla Toscana “.

La cerimonia, nel corso della quale il premio è stato intitolato al giornalista Claudio Armini, recentemente scomparso, si è svolta a Palazzo Medici Riccardi sede della Provincia di Firenze. Vi hanno partecipato i professori Anthony Molho e Marco Mayer, il giornalista iraniano AhmadRafat, l’attrice Adriana Casalegno, il direttore di Testimonianze Severino Saccardi, Carlo Bartoli e Stefano Fabbri dell’Ordine e dell’Associazione dei giornalisti toscani, è stata coordinata dal presidente di Information Safety and Freedom Stefano Marcelli.

http://www.ossigenoinformazione.it/?p=17103

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE