Sei qui:  / Articoli / Lasciatecientrare. Incontro pubblico al Valle

Lasciatecientrare. Incontro pubblico al Valle

 

INCONTRO PUBBLICO
della CAMPAGNA “LasciateCIEntrare”

ROMA, sabato 2 giugno 2012
dalle ore 10.00 alle ore 12.30
Sala Capranica – TEATRO VALLE OCCUPATO
Via del Teatro Valle, 23a

E’ ad un anno di distanza dalla Circolare 1305 emessa il 1 aprile 2011 dall’ex Ministro dell’Interno Maroni, che il TAR del Lazio deposita la sentenza il 18 maggio 2012, che giudica illegittimo il divieto generico alla stampa di ingresso nei CIE e nei CARA “fino a nuova disposizione”.
Nasceva allora la mobilitazione e la campagna LasciateCIEntrare, promossa dagli operatori del’informazione, associazioni della società civile, forze politiche e sindacali, reti antirazziste e cittadini. Dopo le mobilitazioni del 25 luglio 2011 e la settimana di mobilitazione di aprile del 2011, dopo che l’attenzione e l’informazione su un sistema di vera e propria detenzione amministrativa connotata dalla negazione del rispetto della dignità umana e lesiva dei diritti civili ha ritrovato uno spazio ed un percorso di attenzione e denuncia, la naturale prosecuzione è creare un percorso politico, di alternativa e chiusura dei Centri di Identificazione ed Espulsione, partendo da una rete nazionale e portando la discussione in sede europea.
Invitiamo quindi tutti coloro fossero interessati a discuterne a partecipare all’incontro pubblico promosso dalla campagna e aperto al contributo e alla partecipazione di tutti.

Si ringraziano per la cortese ospitalità il TEATRO VALLE OCCUPATO e EUROPEAN ALTERNATIVES

Il comitato promotore della campagna LasciateCIEntrare:
FNSI, Art.21, EUROPEAN ALTERNATIVES, CGIL, rete PRIMO MARZO, GIU’ LE FRONTIERE, ASGI, TERRE DES HOMMES, ARCI, MEDU, OPEN SOCIETY FOUNDATIONS, STUDIO LANA, ASSOCIAZIONE ANTIGONE, REDATTORE SOCIALE, Raffaella Cosentino, Stefano Galieni, Fulvio Vassallo Paleologo, Alessandra Ballerini, Gabriella Guido, TANA DE ZULUETA, Francesca Koch, CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE, LIBERTA’ E GIUSTIZIA, ARCHIVIO MEMORIE MIGRANTI, ALTRO DIRITTO Onlus, ISTITUTO ITALIANO FERNANDO SANTI, Associazione SOS Donne di Bologna,  Associazione intercultrale DAWA, Associazione Donne Nel Mondo, Assoc. Donne Migranti per la Pace, Rete della Diaspora Africana Nera in Italia, Studio Legale Associato Luigi Paccione & Rossella Malcangio, Associazione Class Action Procedimentale, Borderline-Sicilia, Borderline-Europe, Flore Murard-Yovanovitch,

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE