Bentornata Unità

L’Unità non può più restare in silenzio. Era la frase che risuonava alcuni mesi fa nella sala stampa della Camera in una iniziativa pubblica. Articolo21 era lì con Giuseppe Giulietti, Tommaso Fulfaro, Vincenzo Vita e Santo Della Volpe. La sua assenza, ribadivamo, è una ferita per il pluralismo dell’informazione e per la stessa democrazia italiana…

Ansa: Art.21, “Qualcuno batta un colpo”

“Ci auguriamo che la durissima vertenza dell’Ansa possa trovare una soluzione positiva. Uno dei più lunghi e difficili scioperi dell’editoria non può restare senza risposta. Sarebbe grave e inquietante. Tra l’altro, non si capisce che stia succedendo

Francia, sorvegliati per legge contro il terrorismo. Libertà a rischio?

Mercoledì scorso una legge messa in discussione dopo l’assalto con vittime al settimanale Charlie Hebdo e sostenuta da un fronte bipartisan. Con la nuova legge le comunicazioni dei cittadini non potranno sfuggire alle “scatole nere”…

Tunisia, il selfie della strage

Il segno del degrado, la fine del tunnel, probabilmente è in quest’immagine scattata a Sousse, perla turistica tunisina, il giorno dopo la strage. Gruppi di turisti che si fanno un selfie sulla spiaggia dove il sangue di quaranta morti ancora è fresco. Sono noti, e antichi, i souvenir sui luoghi dei disastri…

Usa: le nozze gay diventano un diritto costituzionale

“Quando tutti gli Americani sono trattati in maniera uguale, siamo tutti più liberi”: le parole di Obama sono il sigillo di chiusura a una giornata di festeggiamenti che segna una svolta storica nel futuro dell’America. Con 5 voti favorevoli e 4 contrari

Dal Libano e dal Marocco risposte decisive al terrorismo

I terroristi agiscono in modo efferato e globale. Ma questa volta dal mondo arabo arrivano importanti, io direi importantissime risposte. La prima viene dal Libano. Davanti a questa…

Unioni civili possibile compromesso? Dal “Family Day” al “Gay Pride”.

Nella settimana dell’orgoglio gay è arrivata la notizia che la Corte Suprema degli Stati Uniti D’America rende libere le nozze omosessuali in tutti gli Stati. In Italia due piazze, quella del Family Day e quella del Gay Pride.

Scabbia, malaria, Tbc. Le paure, senza motivo, sull’immigrazione

In questo video il prof. Aldo Morrone, oggi presidente dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia, incontra rifugiati malati di scabbia. Vale la pena vedere e sentire (all’interno il video inedito)

Il Premio dedicato a Leonardo Sciascia verso la cancellazione. Perché?

Il giornalista Gaetano Savatteri, ha annunciato le proprie dimissioni dalla presidenza, nella piena convinzione che la questione di bilancio sia solo un pretesto

L’internazionale nera (I Tg di venerdì 26 giugno)

Due terzi di tutte le edizioni sono inevitabilmente occupati dalla cronaca e i riflessi dei 3 attentati jiadisti che hanno colpito Lione, la Tunisia e Kuwait City…

Uzbekistan, giornalista torturato. In carcere da 15 anni. L’appello per la scarcerazione

Non so se vi siano giornalisti al mondo che stanno scontando condanne più lunghe di quella inflitta nel 1999, da un tribunale dell’Uzbekistan, a Muhammad Bekzhanov. Nel giorno in cui si celebra la Giornata internazionale…

I giornalisti di Radio Shabelle sono a Roma

Dopo anni di persecuzioni, uccisioni, distruzioni delle apparecchiature di trasmissione, arresti, processi farsa, percosse, malattie in carcere, cinque giornalisti somali di Radio Shabelle sono a Roma grazie alla Federazione della Stampa Italiana…

Che succede davvero all’Ansa?

Come mai la decisione dei vertici di dare luogo ad altri 65 esuberi -cento giornalisti erano già usciti- in aggiunta al ricorso ai contratti di solidarietà? 5 milioni di passivo previsti per la fine dell’anno, si dice. Come mai, visto che l’esercizio passato era più o meno in pari? Che è successo? Chissà se qualcuno vorrà rispondere a simili domande…

Giornalisti stranieri: una provocazione “buona” contro una vecchia legge

Carta di Roma e Ansi insieme al Tribunale di Roma per il superamento della legge sulla stampa del 1948, che prevede…

Il ddl Diffamazione alla Camera. Le stravaganze di una riforma necessaria

La Commissione Giustizia della Camera dei Deputati sta procedendo, in queste ore, all’approvazione della riforma della legislazione civile e penale in materia di diffamazione tramite mass media. È un testo normativo fondamentale…

Ddl Diffamazione: Art.21, “luci ed ombre”. Fnsi, “balzo in avanti ma restano criticità

si abolisce finalmente la previsione del carcere per i giornalisti. Si elimina il riferimento improprio ai blog ma le ammende restano altissime e quello della querela temeraria è un timido concetto

Continua la strage di imprenditori e disoccupati. Ma non fa più “notizia”

Due “notizie”. Una fa scalpore, giustamente. L’altra molto meno, qualche riga nella cronaca locale…

DyMove, concorso giornalistico su diversità e lavoro. Al miglior elaborato mille euro

DyMove, c’è tempo fino al 30 giugno per partecipare al concorso giornalistico su diversità e lavoro. Il miglior elaborato sarà premiato ai Dig Award

Privacy al lavoro

La relazione annuale del Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro –pronunciata ieri alla Camera dei deputati- è sembrata un po’ come il Conte zio di Manzoni:…

Ansa, sciopero immediato: “irricevibile il piano di riorientamento e sviluppo”

“La necessità di contenere i costi – afferma Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi – non può in alcun caso compromettere la qualità dell’informazione né la complessa articolazione territoriale

Change.org, siamo 100 milioni

Oggi siamo 100 milioni. Nel mondo, Change.org ha raggiunto i 100 milioni di utenti e ha fatto in modo che 38 milioni di persone firmassero una petizione che ha ottenuto quel che si prefiggeva

Turchia, Chartroux: “finita male per me ed altri tre colleghi la trasferta a Kobane”

Arrestati, in cella per 24 ore, espulsi con divieto di tornare in Turchia per due o forse cinque anni, non ho capito bene e dovrò farmi tradurre il foglio in turco che un poliziotto mi ha messo sotto il naso e che ho dovuto firmare per uscire…

Il casertano e i rifiuti tossici mortali. intervista a Salvatore Minieri

Oggi tutti la definiscono la più grande discarica illegale d’Europa. Come se fosse una sorpresa. Come se non fossero passati anni di denunce. Di allarmi. Di lavoro giornalistico se non messo a tacere, quantomeno ignorato.
Salvatore Minieri è il giornalista casertano che ha denunciato per primo…

Ansa: Lorusso (Fnsi), “patrimonio da difendere”

“L’Ansa rappresenta da sempre un presidio per la libertà e la correttezza dell’informazione, al servizio di tutta la categoria e delle istituzioni. Ridimensionarla significa impoverire il panorama dell’informazione italiana…

Caso Alpi-Hrovatin: le autorità italiane potevano rintracciare Gelle fin dal 2006

L’Italia avrebbe potuto rintracciare, su indicazione dell’Interpol, fin dal 2006, Gelle, il principale testimone d’accusa contro Hashi Omar Hassan. All’epoca era già nota la sua ritrattazione ma, nonostante di Gelle si sapesse tutto, nessuno ha avviato una semplice azione per rintracciarlo… (in coda all’articolo il documento)