Intercettazioni: no censure, né autocensure, no giornalisti bersaglio. Giunta Fnsi in campo

Non sarà mai un politico infastidito a decidere cosa si pubblica sui media e cosa no. Sulla pubblicazione delle notizie contenute in atti giudiziari fa bene il ministro Orlando a scegliere la via della cautela e dell’ulteriore approfondimento…

E la chiamano estate

Nel bel volume “Les crises du capitalisme”, raccolta di scritti meno noti di Marx, pubblicata nel 2009 a cura di Daniel Bensaid, nell’appendice –alla voce “Capitaliste”- si cita come esempio Vincent Bolloré. Vale a dire il presidente della società francese attiva nel mondo dei media, a suo tempo proprietaria di Canal+ e oggi assai presente […]

Sito Unità di nuovo on line. “Non potevamo restare in silenzio mentre il Paese vive momenti difficili”

“L’Unità è tornata. Il sito web www.unita.it è ripartito grazie al lavoro volontario e a titolo gratuito dei giornalisti e dei poligrafici che si assumono inoltre ogni responsabilità di quanto pubblicato”. Lo spiega il cdr dell’Unità ad Articolo21…

Messico: Lsdi, “abrogatata dopo tre settimane una legge che censurava i cronisti di “nera”

“Il Parlamento del Sinaloa, uno stato nel nord-est del Messico in preda alla violenza dei narcotrafficanti, ha abrogato nei giorni scorsi all’ unanimità una legge che esso stesso aveva adottato a fine luglio e che limitava la copertura giornalistica delle vicende criminali nella regione”. Lo scrive in un articolo Libertà di Stampa, Diritto all’Informazione. “I 37 […]

Azerbaigian, aggredito Ilgar Nasibov giornalista che si occupa di diritti umani

Article 19, Reporter sans frontiéres e altre organizzazioni per la libertà di stampa hanno sollecitato le autorità dell’Azerbaigian a indagare sulla brutale aggressione subita una settimana fa dal giornalista Ilgar Nasibov, ad assicurare i responsabili alla giustizia e a porre fine al clima d’intimidazione che impedisce ai difensori dei diritti umani…

Enzo Baldoni vive a 10 anni dall’assassinio per mano violenta in Iraq

Giornalista e uomo scomodo da vivo, Enzo Baldoni lo è ancora da morto. Dieci anni dopo. Fa parlare e discutere più di ieri di guerra e pace, di giornalismo di verità e legalità. E perciò Enzo Baldoni vive a 10 anni dall’assassinio per mano violenta in Iraq, con le parole e le iniziative di quanti […]

Le innumerevoli “battaglie” di libertà insieme a Federico

Desidero aggiungermi alle tante voci che in questi giorni hanno voluto ricordare Federico Orlando, grande giornalista e presidente di Articolo21. L’impressione che colpisce di più è quella rappresentata dal ventaglio amplissimo delle testimonianze, degli apprezzamenti e dei ricordi. Raramente è dato trovare un…

Nel nome dell’Unità si fa una festa, ma l’Unità non c’è, neppure in spirito

“Che storia, il futuro!” Bello slogan per  la Festa nazionale dell’Unità aperta a Bologna .  “Festa dell’Unità-ha ricordato il responsabile della comunicazione del Pd- Francesco Nicodemo- un nome che sa di storia. Affonda le radici in un passato lontano nel tempo ma che è restato e resta vivo nei cuori di tantissime persone, quelle persone […]

Oggi on line, ma domani Unità

L’Unità torna, almeno nell’edicola virtuale. A Pietro Spataro e alla redazione i migliori auguri. Che sia un primo passo verso una nuova vita di un gioiello dell’editoria italiana. E sì, stiamo parlando di un oggetto-soggetto prezioso, perché ha reso più grande la carta stampata nel paese dominato dalla televisione. Antonio Gramsci, studiato in molte scuole […]

Ronaldo chi? L’altro modo di Enzo Baldoni per raccontare le guerre

Sono i giorni più feroci della crisi di Timor Est: milizie e soldati indonesiani uccidono a colpi di machete, uomini, donne e bambini. Enzo Baldoni riesce a raggiungere il bunker che ospita Xanana Gusmao, leader del Fronte di liberazione di Timor Est, 16 anni di guerriglia nella giungla e otto di…

Enzo Baldoni poteva essere salvato?

C’è sempre il rischio che ricordando la figura di un collega si ecceda in buonismo. Non è il caso di Enzo Baldoni di cui ricorre il decimo anno del suo omicidio avvenuto in Iraq. Al di là delle belle parole (troppo spesso di circostanza ed autoreferenziali), innanzitutto il pensiero corre a chi sta vivendo gli […]

In Iraq Baldoni non ci era capitato per caso

“Ho scritto “Occhiali rotti” pensando a Enzo Baldoni. Voglio dedicare questo premio ai suoi familiari e il mio pensiero va a tutti quei reporter sparsi nel mondo che, a rischio della loro pelle, ci tramandano una verità senza filtri, raccontandoci il punto di vista dei deboli e di chi altrimenti non avrebbe voce”. Era l’aprile […]

Baldoni non piaceva agli ipocriti, a quelli che scrivono a tariffa

“Per capirmi è necessaria la curiosità di Ulisse di viaggiare in solitaria vedendo il mondo per esistere…”. In queste parole c’è l’essenza di Enzo Baldoni, viaggiatore e cronista curioso ammazzato in Iraq il 26 agosto del 2004 (ma sulla data..

“Petrolio” da questa sera su Rai1 per undici puntate

“Il nostro è un viaggio nelle ricchezze del nostro paese, dal turismo ai beni culturali, per evidenziare i punti di forza e quelli critici e capire dove è possibile migliorare la situazione”. Così il giornalista Rai Duilio Giammaria introduce alla nuova serie di “Petrolio” in onda da questa sera su Rai1 in seconda serata. Undici puntate […]

James Foley, non trasmettiamo video.
Sono i nostri valori le nostre armi

In ogni redazione, da quando ho iniziato a lavorare come giornalista, prima in quella internazionale di Euronews, poi al TG1 e ora a Rainews24 arriva il momento in cui l’orrore del mondo irrompe in tutta la sua crudezza, senza filtri e ci si guarda negli occhi e ci si chiede cosa sia giusto fare: “Queste […]

Media, pubblicità e terrorismo. Quando il virus non è nel computer

Che cosa hanno in comune il video dell’assassinio di Foley e quello sulla trovata del secchio d’acqua in testa a scopo benefico a cui si prestano volentieri VIP di tutto il mondo, da George W. Bush fino a Matteo Renzi, apparso ieri su tutti i telegiornali? Niente, ovviamente. Se il primo genera orrore, il secondo […]

Grillo: Art.21, liste giornalisti sgraditi non ci piacciono mai

“Gli insulti e le liste con i nomi dei giornalisti sgraditi non ci piacevano ieri e non c’è ragione alcuna per cambiare opinione; questi metodi vanno contrastati sempre, comunque e dovunque contro chiunque senza eccezione alcuna. Ci fa piacere infine vedere che alcuni di quelli che hanno applaudito all’editto bulgaro e alla espulsione dei biagi […]

Omicidio di Yara: il  giornalismo spazzatura a caccia di fantasie erotiche, amanti e tradimenti

E’ vero che questa estate non era ancora una  estate normale non solo del punto di vista meteorologico. Ci mancava il giallo,quello vero, che lascia ai lettori il gusto della scoperta, ne sollecita gli istinti peggiori, di guardoni, ed ecco allora  che esplode la storia degli amanti di Marita Comi, la moglie di Massimo Bossetti, […]

Questa inutile e stupida guerra a colpi di editoriali sta uccidendo la Calabria migliore

«Voi siete troppo ottimisti. Questo è il vostro unico difetto: siete ancora convinti che questa terra possa essere salvata. Per il resto complimenti davvero, e grazie per ciò che fate, dite, rappresentate». Suonava pressappoco così una delle frasi che più ho ruminato dentro, ricacciandola nei meandri del tour de force che porta…

Somalia, il regime chiude ancora Radio Shabelle a Mogadiscio

A Mogadiscio c’è stato di nuovo il blocco delle trasmissioni di Radio Shabelle e Sky FM: le due emittenti di Media Shabelle Network che già erano state chiuse lo scorso autunno con la distruzione di tutte le loro apparecchiature da parte delle forze dell’ordine. Ieri alle undici la Polizia Politica guidata Abdicasis Africa, l’indimenticato e […]

Intercettazioni: bene proposta Orlando di confronto con mondo informazione ma prima via il testo sulla diffamazione al Senato

Il ministro Orlando, nella intervista rilasciata ad Alessandro Galimberti del Sole 24 ore, ha annunciato che la nuova legge sulle intercettazioni sarà preceduta anche da una ampia consultazione con editori,direttori, giornalisti; questo per ricercare il giusto punto di equilibrio tra il diritto alla riservatezza e il diritto di cronaca. Si tratta di un annuncio positivo […]

Isis, un grande affare quello dei sequestri

Siamo storditi, l’Occidente è stordito. Le immagini choccanti della morte di James Foley hanno “scoperto” la sagoma di un nemico che mette paura. E già il boia annuncia la prossima vittima, non era mai successo: è stata mostrata, nel deserto, inginocchiata, con la stessa tuta arancione che echeggia Guantanamo, forse con lo stesso carnefice, quel […]

In onore di James Foley

La barbara esecuzione di James Foley ci obbliga a dire qualcosa di chiaro.  Per prima cosa che bisogna ricordarlo commossi, l’ostaggio barbaramente trucidato. Un’offesa a ciascuno di noi, e a qualsiasi Dio sia il nostro Dio, se ve n’è uno.  La seconda cosa è che non chiamare quella brigata di feroci assassini “Stato Islamico” è […]

Cdr Tg1, Usigrai, Fnsi e Ordine dei Giornalisti contro gli attacchi di Grillo

“Ancora una volta il Movimento Cinque Stelle ha fatto quello che nessuna forza politica dovrebbe mai fare. Mettere all’indice, nel blog di Beppe Grillo, con nome, cognome e addirittura immagine, una collega che ha fatto onestamente il suo mestiere di cronista. E’ una pratica che il Cdr del Tg1 e il segretario dell’Usigrai condannano e […]

Rai, le mosche bianche e le notizie ignorate

A Ferragosto mi aspettavo che il governo Renzi decidesse sulla banda larga e ultralarga, dopo la delusione del “decreto attuativo” che avrebbe dovuto introdurre snellimenti burocratici per gli scavi favorendone la diffusione. Rimaniamo, invece, il penultimo paese in Europa per la velocità della banda e solo poco più del 50% delle famiglie hanno la possibilità […]