Rovereto Città della Pace espone lo striscione “Verità e giustizia per Giulio Regeni”

0 0

Rovereto Città della Pace: Il Municipio della cittadina in provincia di Trento ha esposto sul balcone di Palazzo Pretorio. Quattro bandiere da sinistra: italiana, Unione Europea, PAT (Provincia Autonoma Trento) e quella del Comune roveretano. Lo striscione giallo “Verità e giustizia per Giulio Regeni”. Una scelta che anche in Trentino (dopo il Comune di Trento e quello di Bolzano) sta a significare la volontà pubblica di continuare a chiedere all’Egitto da parte delle istituzioni italiane di collaborare con la magistratura per arrivare ad una verità processuale da troppo tempo ostacolata.

Nel frattempo al Cairo si è svolta una parata di ben 22 veicoli dorati dotato di speciali ammortizzatori sui quali viaggiavano altrettante mummie risalenti all’epoca dei Faraoni con re e regine trasferite dalla capitale egiziana a Fustat in zona periferica dove verranno collocate nel Museo della civiltà egiziana. Un evento spettacolare e mediatico voluto da Abdel Fatah al Sisi, seguito in televisione e in diretta sul web. Non sono mancate le reazioni e i commenti sul canale Youtube egiziano, anche di protesta (dall’estero) in cui è si è potuto leggere la frase: “Free Patrick Zaky”, la cui detenzione senza un giusto processo verrà esaminata lunedì 5 aprile con un’udienza che si ripete senza mai giungere ad una decisione se non quella di prolungare la sua carcerazione. I faraoni in questo momento servono al presidente al Sisi per rilanciare l’immagine dell’Egitto e stupire l’opinione internazionale.

 

.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.