Sei qui:  / Cinema / Culture / Tulipani di seta nera. Svelati i 12 corti finalisti. La cerimonia di premiazione su Rai Cinema Channel e Rai Play

Tulipani di seta nera. Svelati i 12 corti finalisti. La cerimonia di premiazione su Rai Cinema Channel e Rai Play

 

Durante la conferenza stampa in streaming del festival “Tulipani di Seta Nera” per presentare i 12 cortometraggi arrivati in finale – alla quale sono intervenuti, oltre a Diego Righini, Presidente della manifestazione e la direttrice artistica Paola Tassone, alcuni componenti della giuria che quest’anno è formata da Laura Bortolozzi, Nino Celeste, Rossella Izzo, Giulio Base e Vince Tempera – è stato reso noto che la cerimonia di premiazione, che sarà registrata il 22 giugno, andrà in onda in esclusiva su Rai Cinema Channel e RaiPlay. Una platea di sedici milioni di persone potrà vedere i lavori delle nuove promesse del cinema e costituirne il trampolino di lancio.

L’evento sarà trasmesso altresì su Teleromauno (canale 271 del digitale terrestre e in streaming sulle app iOS e Android). La XIII edizione del Festival Internazionale del Film Corto impegnato sulla diversità sociale Tulipani di Seta Nera, quest’anno si terrà in streaming dal 18 al 21 giugno, dalle ore 17:30 alle 21. La manifestazione ha da sempre l’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani autori che con le proprie opere mostrino non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola valorizzare. Momento cruciale del festival sono i corti che sanno indicare in nuce il talento di ciascuno e formano un mosaico del tessuto culturale della collettività, evidenziando nuovi problemi e nuove opportunità.

I 12 cortometraggi finalisti che si contenderanno i premi come Migliore Film Corto, Miglior Sorriso Nascente (dedicato solo agli emergenti e Opera Prima), Migliore Attrice, Migliore Attore, Miglior Attore Young, Miglior Sceneggiatura, Migliore Fotografia, Migliori Musiche e Migliore Opera per la TV sono:
· “Plastica” di Dario Ciulla
· “Nero su bianco” di Angelo Frezza
· “Burning Red” di Fabrizio Ancillai
· “Questo è lavoro” di Federico Caponera
· “Apparentemente solo” di Riccardo Trentadue
· “Roller Coaster” di Manuela Jael Procaccia
· “Rifugi” di Luca Cutini
· “Apollo 18” di Marco Renda
· “Ma chi ti conosce!” di Vito Marinelli
· “Giulia una storia qualunque” di Vincenzo Ardito
· “Il ricordo di domani” di Davide Petrosino
· “La missione” di Alice Murgia

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE