Sei qui:  / Articoli / “La testa altrove”, un diario dall’isolamento al tempo della pandemia

“La testa altrove”, un diario dall’isolamento al tempo della pandemia

 

Un diario della Fase 1 della pandemia da Covid-19 , annotazioni intimi scaturite da settimane di auto-isolamento e al tempo stesso denuncia aperta e informata di fatti lontani ma anche e soprattutto di ciò che è accaduto sotto i nostri occhi senza che a volte riuscissimo ad accorgercene o volessimo farlo. A scrivere questo interessante ebook Riccardo Noury, portavoce di Amnesty international, edito da Infinito.
“Per formazione, impegno e riferimenti, Riccardo Noury è riuscito a tenere insieme nel suo racconto il decimo anniversario della guerra in Siria e quello cui abbiamo assistito in Lombardia e che impropriamente chiamiamo con lo stesso nome: guerra – scrive nella prefazione Marianna Aprile – Ha continuato a raccontare quello che accadeva nel resto del mondo ogni giorno, attraverso la milanese Radio Popolare, che gli ha restituito le storie travolte dall’onda della pandemia. Ma soprattutto Noury ha notato i primi (speriamo isolati, speriamo incidentali) sintomi di una tentazione per la discrezionalità delle regole le cui conseguenze nefaste, grazie al suo impegno con Amnesty International, conosce bene. Attraverso il racconto di come le forze dell’ordine hanno interpretato i divieti dei Dpcm, ora alla lettera, ora basandosi sul buon senso, ora con un esercizio illogico della violenza e con una ingiustificata violazione delle libertà personali di cittadini in balìa di norme scritte male e applicate peggio, Noury ci incita implicitamente a vigilare perché l’eccezionalità della situazione non renda eccezionale l’esercizio di diritti a fatica conquistati”.
I diritti d’autore derivanti dalla vendita di questo e-book sono devoluti ad Amnesty International Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE