Sei qui:  / Culture / Musica / “Norma, Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra” di Bellini-Bacalov, al piano Rossana Tomassi Golkar.

“Norma, Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra” di Bellini-Bacalov, al piano Rossana Tomassi Golkar.

 

La Camera dei Deputati è stata volano per la scalata di un evento unico nel suo genere, sostenuto dal Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale: un bellissimo concerto in due parti, con protagonisti il violinista e direttore Marco Rogliano, il direttore d’orchestra del San Carlo di Napoli Maurizio Agostini e la celebrata pianista Rossana Tomassi Golkar.

Introdotto da Vira Carbone e Vincenzo Galluzzo, trasmesso in diretta su Rai Italia TV, in una sala della Regina piena a dispetto del corona virus (segno dei tempi che Vira Carbone abbia definito i presenti “coraggiosi”) dopo un primo tempo con Marco Rogliano e orchestra nei famosissimi “Inverno” e “Estate”, dalle quattro stagioni di Vivaldi; il secondo tempo ha fatto rivivere il capolavoro dell’opera belliniana “La Norma” in una versione non così conosciuta di Luis Bacalov dal titolo “Norma, Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra”, protagonista la pianista Rossana Tomassi Golkar.

In esclusiva per Rossana Tomassi Golkar l’importante classico è stato riscritto dal compositore premio Oscar, ad accompagnare la pianista l’ensemble musicale dei Professori d’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Affascinante questa personale “Casta Diva” nella voce liquida e fluente del pianoforte padroneggiato dalla Golkar. Il pubblico, che si è alzato in piedi in una standing ovation, ha confermato di gradire.

Vera e propria offerta innovativa e originale che Rossana Tomassi Golkar commenta così: «Per riuscire in questa sfida ho avuto l’onore di potermi avvalere della preziosa quanto fondamentale opera della magistrale penna del Maestro Luis Bacalov, che per temperamento, audacia, sensibilità creativa e alta competenza nella scrittura, ho considerato il musicista più indicato a raccogliere le mie intuizioni, le mie suggestioni, realizzando nel modo più affascinante l’operazione artistica. E così è stato!».

L’Evento a Montecitorio è stato realizzato in collaborazione con la Sovrintendenza del Teatro di San Carlo di Napoli, con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele. Ha inoltre ottenuto il prezioso sostegno di Intesa Sanpaolo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE