Sei qui:  / Articoli / La Fnsi alle iniziative #4annisenzaGiulio. Giulietti a Fiumicello. Fiaccolate in tutta Italia

La Fnsi alle iniziative #4annisenzaGiulio. Giulietti a Fiumicello. Fiaccolate in tutta Italia

 

Il 25 gennaio 2016 si perdevano al Cairo le tracce di Giulio Regeni. In occasione del quarto anniversario della scomparsa, sabato 25 gennaio 2020 attiviste e attivisti di Amnesty International Italia organizzano fiaccolate in tutta Italia. La Federazione nazionale della Stampa italiana aderisce alle iniziative per i #4annisenzaGiulio e sarà presente a Fiumicello, paese natale del ricercatore, con il presidente Giuseppe Giulietti. Anche le scuole di ogni ordine e grado si stringeranno intorno alla famiglia Regeni per continuare a chiedere verità e giustizia. «Alle 19.41 del 25 gennaio 2016 il nome di Giulio Regeni si unì ai tanti egiziani e alle tante egiziane vittime di sparizione forzata e poi di tortura e di omicidio in Egitto. Sono trascorsi quattro anni e le autorità egiziane si ostinano ancora a non rendere noti i nomi di chi ha ordinato, di chi ha eseguito, di chi ha coperto e ancora copre il sequestro, la tortura e l’omicidio di Giulio», spiega l’associazione per i diritti umani.

Come ogni anno da allora, anche questo 25 gennaio, alle 19.41, migliaia di luci saranno pronte ad accendersi per ricordare il momento esatto dell’ultimo sms inviato da Giulio Regeni prima di essere sequestrato in Egitto. «Non sarà una semplice manifestazione, ma un abbraccio fortissimo di sostegno di tutta Italia alla famiglia di Giulio Regeni», anticipa Amnesty.

Un abbraccio a cui parteciperanno anche le Associazione regionali di Stampa della Fnsi, che saranno presenti alle iniziative promosse nei territori. «Continueremo a chiedere verità e giustizia fino a quando non sarà fatta piena luce su quello che è accaduto al Cairo e su chi sono i responsabili della morte di Giulio. A ridosso del quarto anniversario della scomparsa rinnoviamo l’appello ai media italiani a continuare ad ‘illuminare’ la battaglia della famiglia Regeni e dei legali, così da essere ‘scorta mediatica’ di tutti coloro che non smettono di lottare per la verità», è l’esortazione del sindacato dei giornalisti.

PER APPROFONDIRE
L’elenco delle iniziative nelle piazze e nelle scuole (in costante aggiornamento) è online sul sito web di Amnesty International Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE