Sei qui:  / Articoli / Il Cpo della Fnsi: basta violenza verbale contro le giornaliste, è un attacco alla loro libertà

Il Cpo della Fnsi: basta violenza verbale contro le giornaliste, è un attacco alla loro libertà

 
Ieri Francesca Fagnani insultata alla trasmissione ‘diritto e rovescio’ su Rete Quattro da un personaggio che si proclama fascista e fa del turpiloquio e delle minacce volgari un motivo di vanto. Oggi il deputato Ignazio La Russa che si permette di chiedere, su Sky, il licenziamento in diretta di Tiziana Prezzo autrice di un servizio sulla caduta del Muro di Berlino giudicato dall’esponente di Fratelli d’Italia “sgradito”. Cpo Fnsi, Cpo usigrai e associazione Giulia denunciano il clima di violenza verbale e le continue minacce di cui sono vittime, anche sui social, sempre più giornaliste, nel tentativo di mettere in discussione anche la loro libertà professionale. Nel manifestare solidarietà alle colleghe Cpo Fnsi Cpo usigrai e Giulia chiedono interventi, anche normativi, per affrontare questa emergenza che l’informazione sta vivendo, e sanzioni nei confronti di chi, con scelte e linguaggio, la alimenta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.