Sei qui:  / Articoli / Insulti a Emma Marrone, ora solidarietà dall’ex ministro Salvini

Insulti a Emma Marrone, ora solidarietà dall’ex ministro Salvini

 

La frase più forte e, al tempo stesso, più efficace l’ha postata Fiorella Mannoia che, a proposito degli haters che hanno sommerso di insulti Emma Marrone dopo l’annuncio della temporanea sospensione del suo impegno artistico per curarsi, ha scritto: “Io aspetto solo che Emma risolva i suoi problemi di salute e torni sui palchi a cantare, sorridere e a farlo con la libertà che ha sempre avuto. Gli odiatori…che si fottano! Forza amica mia!”. Le squallide frasi pubblicate nei giorni precedenti contro la cantante alle prese con una grave malattia avevano provocato un’ondata di condanne per gli autori e solidarietà per la Marrone. Il mondo degli artisti italiani si è mobilitato (per l’ennesima volta) contro l’odio social espresso nei confronti di una persona malata che aveva avuto la “colpa” di criticare le recenti politiche dell’ex Ministro dell’Interno sui migranti e in difesa delle Ong. Alcuni utenti dei social le avevano persino scritto: “ha avuto quel che si merita, almeno ora non parla più di Salvini”. E a seguire commenti vergognosi, una scia così grave e incredibile che lo stesso senatore Salvini a margine di un’intervista ha sentito il dovere di intervenire in difesa della Marrone: ” Un conto sono le idee, un conto il rispetto per la persona e la sua sofferenza, quindi in bocca al lupo a Emma”. Finisce così? Si spera che le parole d’odio verso una persona con problemi di salute che ha ingaggiato una dura battaglia siano terminate qui e che questa volta si sia toccato il fondo. Ma chi può escludere, per davvero, che non ci sarà un abisso ancora più profondo dell’odio social contro chi la pensa diversamente o, più semplicemente, esprime le sue idee?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE