Sei qui:  / Articoli / Interni / L’assurdità del caso Peveri

L’assurdità del caso Peveri

 

Il caso Peveri è assurdo. Lucia Fontana, sindaco di Csg sta diffondendo Fake News e con lei molti politici sia della Lega sia della “sinistra”. La politica piacentina fa ridere. E con loro Matteo Salvini che subito ha preso posizione prendendo un abbaglio grosso come una casa. Si tratta di un caso di tentato omicidio. Il quasi ammazzato è una persona che stava tentando di rubare del gasolio da un mezzo sul greto del fiume Tidone.
Il ladro è stato pizzicato e bloccato. E fin qui ci siamo. Ma poi è stato pestato, immobilizzato a terra, supino, e la sua testa è sbattuta contro le rocce. E mentre lui chiedeva “non ammazzatemi, vi prego”, il signor Peveri, da circa un metro e mezzo, gli spara un colpo di fucile a pompa in pieno petto. Dov’è la legittima difesa? E’ un caso di tentato omicidio, la legittima difesa non è mai nemmeno stata una teoria della difesa – come ha ricordato ieri il procuratore capo Cappelleri. Di cosa parliamo, quindi? Vergognatevi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.