Sei qui:  / Articoli / Informazione / Minacce e Vittime / Nuove minacce a Paolo Borrometi

Nuove minacce a Paolo Borrometi

 

Ancora una minaccia a Paolo Borrometi, il nostro Presidente, che da anni racconta scomodi fatti di mafia e paga con limiti alla sua libertà personale il rigore che mette sul lavoro e nella vita di tutti i giorni. In perfetto stile mafioso il messaggio recapitato con una lettera fatta di ritagli di giornale alla sede romana di Tv 2000, dove Paolo è ospite fisso nel programma “L’ora solare”. La lettera si apre con questa frase “Picca nai” (ossia”Poco ne hai”, ti resta poco tempo”
Una nuova minaccia di morte su cui adesso stanno indagando i carabinieri ma che lascia attoniti perché purtroopo conferma che Paolo Borrometi è sempre nel mirino della criminalità organizzare che ha osato raccontare nelle sue inchieste e nel suo ultimo libro, “Un morto ogni tanto”, che sta riscuotendo grande successo e dunque sta riportando ad una vasta fetta di opinione pubblica cosa succede nei territori controllati dalla mafia. Il messaggio minatorio è in forma anonima e accompagnato da tre chiodi. Tantissimi gli attestati di solidarietà a Paolo, in primis dalla redazione di Tv 2000 e dal direttore e dalla “famiglia” di Articolo 21 che rinnova a tutti i colleghi l’invito a tornare sempre sui temi trattati da Paolo, perché questo è il modo migliore per creare attorno a lui e al suo lavoro un cordone di protezione.Ci si augura che presto vengano identificati gli autori del messaggio e, come accaduto per le altre minacce ricevute da Paolo, saremo di nuovo tutti al suo fianco in Tribunale a chiedere i danni creati da questa lettera alla comunità dei giornalisti italiani e alla libera informazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE