Sei qui:  / Articoli / Informazione / #ImplantFiles con Report a Rai 3, vero Servizio Pubblico a difesa della salute di tutti noi

#ImplantFiles con Report a Rai 3, vero Servizio Pubblico a difesa della salute di tutti noi

 

Questa sera, alle 21,15 su Rai 3, andrà in onda “Affari di cuore”, di Giulio Cesare Valesini, Cataldo Ciccolella e Simona Peluso, l’inchiesta di Report realizzata insieme al Consorzio internazionale di giornalisti investigativi: 252 giornalisti di 59 testate di 36 paesi sparsi nel mondo, tra cui BBC, Associated Press, Le Monde, Süddeutsche Zeitung, NBC e molti altri. In Italia Report è partner esclusivo con l’Espresso. #ImplantFiles è il titolo dato al risultato di un lavoro durato un anno, partito non da un “leak”, cioè da documenti forniti da una fonte, ma costruito con una ricerca rigorosa che ha passato al vaglio banche dati sanitarie di tutto il mondo, individuando migliaia di device, pacemaker, protesi ortopediche, erogatori di insulina e tanti altri, richiamati per problemi o oggetto di segnalazioni di sicurezza, che non sempre sono noti ai pazienti.
Un’indagine sulla sicurezza ed efficacia dei dispositivi medici e sulle falle della vigilanza dopo che questi sono impiantati, ma anche una finestra sul sistema privatistico delle certificazioni e sull’intreccio di conflitti d’interesse che sta dietro questo mondo.
Parliamo di un mercato da 350 miliardi di dollari, guidato da multinazionali europee e americane, che non sempre coincide con gli interessi dei pazienti. Lo stesso Ministero della Salute ha ammesso a Report che in fase di vigilanza molto spesso gli incidenti non vengono riportati, cioè non sappiamo davvero quanto un device sia pericoloso per la salute. La Commissione europea si è resa conto che le cose non vanno e nel 2017 ha varato una riforma del settore, il regolamento MDR 745, che però recepisce le pressioni dei produttori per proteggere il segreto industriale, rispetto al diritto dei cittadini ad essere informati.
Le falle delle istituzioni vengono ora riempite dai media. Infatti, grazie allo sforzo di data journalist da tutto il mondo che hanno collaborato al progetto, le testate coinvolte stanno pubblicando un database planetario dei dispositivi medici per aiutare i cittadini a conoscere meglio la qualità delle tecnologie di cui usufruiscono. Per l’Italia, grazie al direttore di Rai 3 Stefano Coletta e al supporto diretto dell’AD Rai Fabrizio Salini, Report affianca all’inchiesta televisiva di questa sera l’accesso dal proprio sito a questo database, oltre a una serie di documenti ufficiali che dimostrano la serietà del lavoro svolto e l’attendibilità di ogni passaggio diffuso. Il tutto accompagnato dall’avvertenza per gli utenti di consultare la banca dati con l’aiuto del proprio medico di fiducia, con l’intento dichiarato di non fare facile allarmismo ma fornire uno strumento per costruire consapevolezza. Tra malati e personale medico. Un vero prodotto da Servizio Pubblico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.