Sei qui:  / Articoli / Minacce Gervasoni, Giulietti: pronti a costituirci parte civile nell’eventuale processo contro chi ha minacciato e insultato Federico

Minacce Gervasoni, Giulietti: pronti a costituirci parte civile nell’eventuale processo contro chi ha minacciato e insultato Federico

 

“Siamo pronti a costituirci parte civile nell’eventuale processo contro chi ha minacciato e insultato Federico Gervasoni, collaboratore de La Stampa, per le sue inchieste sui gruppi meo fascisti a Brescia, città medaglia d’argento Resistenza, insanguinata dalle bombe nere a Piazza della Loggia.
Lo ha dichiarato il presidente della Fnsi, Beppe Giulietti, che ha portato la solidarietà della Fnsi, dell’associazione stampa subalpina, dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte e del comitato di redazione de La Stampa.
Tutte le istituzioni dei giornalisti assisteranno Federico nelle iniziative.che
intenderà promuovere. Questo comune impegno è stato riaffermato anche nell’incontro che l’Anpi di Brescia ed il suo presidente, Lucio Pedroni, hanno promosso con la vicesindaca Laura Castelletti che ha voluto ribadire l’impegno del Comune a tenere accesi i riflettori sulla vicenda e a non lasciare solo Federico Gervasoni.
La Fnsi e le altre istituzioni dei giornalisti hanno anche riaffermato l’impegno a riprendere le inchieste di Gervasoni e di denunciare in ogni sede qualsiasi forma di minaccia e di intimidazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE