Sei qui:  / Articoli / Friuli – PRC: “Prove di regime. Assessore fascioleghista minaccia taglio fondi associazioni antirazziste”

Friuli – PRC: “Prove di regime. Assessore fascioleghista minaccia taglio fondi associazioni antirazziste”

 

“Le dichiarazioni, pubblicate oggi sul quotidiano Il Piccolo di Trieste, dell’assessore regionale leghista Roberti sono gravissime. L’esponente della giunta Fedriga minaccia le 40 associazioni che hanno firmato un appello sui temi dell’immigrazione critico verso alcune posizioni della Regione. L’assessore minaccia di tagliare i fondi e annuncia un monitoraggio per individuare quelle che hanno ricevuto contributi per le proprie attività. Secondo l’assessore se dissenti dalla giunta non hai diritto all’accesso ai contributi pubblici. Siamo di fronte a una palese intimidazione che conferma che facciamo bene a definire fascioleghisti gli esponenti del partito di Salvini. I fondi pubblici dovrebbero essere erogati garantendo l’imparzialità e non sulla base di discriminazioni politiche o del consenso verso chi governa. Ora siamo in attesa di sapere, come sotto Mussolini, da una “Nuova agenzia Stefani” quali saranno le posizioni che dovranno essere assunte pubblicamente per non vedersi tagliare i finanziamenti.
Quando cultura, associazionismo e volontariato devono adeguarsi ai voleri dei potenti grandi guai si preparano per tutti i cittadini”.

L’articolo con le dichiarazioni:
http://m.ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2018/07/28/news/dall-arci-agli-scout-in-fvg-scoppia-la-rivolta-contro-lo-stop-all-accoglienza-1.17101527

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE