Sei qui:  / Articoli / Iniziative Articolo21 / Paolo Borrometi nuovo presidente Articolo21. “Il mio impegno sarà quello di occuparmi delle colleghe e dei colleghi minacciati”

Paolo Borrometi nuovo presidente Articolo21. “Il mio impegno sarà quello di occuparmi delle colleghe e dei colleghi minacciati”

 

“Ho accettato la vostra proposta perché penso che Articolo21 sia una grande famiglia in cui ognuno sia protagonista. La voglia di essere cittadini, la consapevolezza che certe battaglie siano fondamentali e che non siano opera di navigatori solitari: è il noi che vince e ritengo che da oggi ognuno di voi, non solo io, sia il presidente di Articolo21”. Così Paolo Borrometi, giornalista professionista, collaboratore dell’Agi e direttore de “La Spia” e sotto scorta da quattro anni per le minacce e le aggressioni mafiose subite, appena eletto neo presidente di Articolo21, succedendo a Barbara Scaramucci e Federico Orlando.

Borrometi, con il suo impegno di cronista libero, è stato nominato cavaliere della Repubblica con un “motu proprio” dal Presidente Sergio Mattarella il 21 dicembre del 2015. Oggi vive con la condanna a morte di tre clan mafiosi tra Ragusa e Siracusa e proprio pochi giorni fa in un’intervista rilasciata a “Fan Page” il procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale di Catania, Carmelo Petralia, parlando di Borrometi ha detto che “se c’è un giornalista che rischia la vita in Italia questo è Paolo Borrometi”.

“Questo incarico – ha sottolineato nel suo intervento all’assemblea di Articolo 21 – mi onora e mi responsabilizza, mi permetterà di occuparmi di tutte le colleghe ed i colleghi minacciati in Italia e nel mondo. Faccio parte di Articolo21 da quando, per primi, mi siete stati accanto nell’isolamento totale in cui ero stato destinato dopo minacce ed aggressioni in Sicilia. Da allora vivo sotto scorta, ma soprattutto ho la scorta vostra: una famiglia meravigliosa che mi ha permesso di sentirmi meno solo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE