Sei qui:  / Articoli / Informazione / Incontro con padre Enzo Fortunato: a settembre iniziativa comune contro il linguaggio d’odio nei media

Incontro con padre Enzo Fortunato: a settembre iniziativa comune contro il linguaggio d’odio nei media

 

Il sindacato dei giornalisti, con le numerose associazioni che si battono per costruire ponti e superare i muri, sarà presente alla manifestazione ‘Il cortile di Francesco’. L’incontro è stato anche l’occasione per uno scambio di opinioni sull’editoria religiosa e più in generale sui temi della libertà di informazione.

Visita in Fnsi, l’11 luglio, di padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, del mensile San Francesco Patrono d’Italia e del portale sanfrancesco.org. L’incontro è stato l’occasione per uno scambio di opinioni sull’editoria religiosa e più in generale sui temi della libertà di informazione.

Si è inoltre convenuto di promuovere, nell’ambito della manifestazione “Il cortile di Francesco”, organizzata tra il 14 e il 17 settembre ad Assisi in collaborazione con il Pontificio Consiglio della Cultura, un momento di riflessione comune sui temi legati al contrasto del linguaggio della violenza e dell’uso delle parole ostili, anche riunendo le tante iniziative sorte negli ultimi mesi intorno a questi argomenti, al quale saranno invitate le numerose associazioni, non solo di giornalisti, che ogni giorno si battono per la costruzione di ponti e il superamento dei muri.

Padre Fortunato ha fatto omaggio al segretario Lorusso e al presidente Giulietti di una copia del volume sui 750 anni dalla fondazione della Basilica di San Francesco di Assisi. I vertici del Sindacato dei giornalisti hanno donato al direttore della Sala Stampa la “Storia della Federazione nazionale della stampa italiana”, scritta dal direttore della Fnsi Giancarlo Tartaglia, e la nuova edizione del libro “Esecuzione con depistaggi di Stato”, della signora Luciana Alpi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*